Harvest Green Tower: la fattoria in un grattacielo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sugli orti urbani vi abbiamo già ampiamente documentato, sui giardini sul tetto pure, ma l’ultima frontiera per chi vorrebbe vivere in campagna, e deve accontentarsi però di qualche decina di metri quadri in città, è la fattoria verticale.

Ortaggi, erbe, frutta, pesce, uova, ma anche polli e una boutique di ovini dalla quale attingere per del buon latte di capra fresco. Il tutto concentrato in un unico e avveniristico grattacielo alimentato, ovviamente, da energie rinnovabili che sfruttano in contemporanea energia geotermica, eolica e solare. Non si tratta dell’ultimo libro di  Bruce Sterling, ma dell’Harvest Green Tower, il vincitore di Vancouver’s Challenge 2030“, la competizione dedicata ai migliori progetti per affrontare il cambiamento climatico e ridurre le emissioni di carbonio nel futuro prossimo.

eee3

L’Harvest Green Tower è stato messo a punto, per il momento solo sulla carta, dagli architetti dello studio Romses che hanno progettato la “fattoria verticale” nei minimi dettagli con tanto di vetri fotovoltaici e turbine eoliche integrate nella struttura. Ma non solo. Se questo non dovesse bastare per produrre energia, è stato prevista anche quella generata dal metano proveniente dal compostaggio di parti non commestibili di piante e animali. L’irrigazione per le numerose coltivazioni indoor e outdoor è garantita da una grande cisterna che raccoglie l’acqua piovana.

Harvest Green Tower

Un edificio totalmente autosufficiente e a impatto zero, insomma,  un grattacielo che permette di venire a contatto con la natura e studiare animali e piante senza lasciare la città. L’Harvest Green Tower sarà realtà nella città canadese, come da concorso, a partire dal 2030 .

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook