H3hotel, a Bergamo il primo eco albergo… smontabile

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In occasione dell’Host 2009, il Salone dell’Ospitalità Professionale di Milano, è stato presentato il primo hotel modulare ecosostenibile di Classe A. In realtà si tratta ancora solo di un prototipo, ma H3hotel, realizzato da Blast Architetti, Manens Intertecnica e BMS Progetti, sarà il primo albergo a tre stelle completamente smontabile e attento ai consumi e al rispetto dell’ambiente.

La struttura si comporrà infatti di una serie di unità modulari, autoportanti e prefabbricate, di 19 mq ciascuna, complete di camera e bagno. I singoli blocchi potranno quindi essere assemblati in verticale o in orizzontale…come un enorme LEGO insomma. In questo modo si potrà creare, in tempo relativamente breve e con dei costi di realizzazione ridotti all’osso, un albergo di 120 camere, in tutto simile a quello testato virtualmente (grazie ad alcuni software appositi) per Bergamo.

Come nascerà concretamente l’H3hotel? Le diverse unità abitative, già complete di finiture, impianti elettrici ed idraulici, verranno trasportate in cantiere su gomma o rotaia (escludendo quindi mezzi di trasporto eccezionali, di solito molto inquinanti) e quindi assemblate in soli sette mesi, rispetto ai circa venti che richiederebbe una struttura tradizionale. Solo il pianterreno dell’albergo, con hall, lounge bar e ristorante, verrà realizzato in cantiere.

Una struttura così concepita assicurerà un consumo per camera di 168 watt, contro le 200 di un albergo simile; inoltre, ogni struttura potrà adattarsi alle caratteristiche della zona in cui verrà costruito, considerando quindi temperatura, umidità, forza del vento e l’eventuale disponibilità di acqua di falda. Per il progetto pilota ad esempio, sono stati previsti pannelli solari per la produzione di acqua calda, pannelli fotovoltaici per l’energia elettrica, pompe di calore per la produzione di fluidi caldi o freddi, travi induttive per la climatizzazione delle camere ed illuminazione a basso consumo. Sul fronte idrico, la corretta gestione degli scarichi assicurerà il risparmio di oltre un milione di litri d’acqua all’anno. Cosa chiedere di più?

Sara Pietrantoni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook