Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ottimizzare gli ambienti termicamente è una delle sfide del mondo contemporaneo volta a tutelare il nostro pianeta e al risparmio energetico. Oggi più che mai siamo alla ricerca di formule e materiali sempre più ecosostenibili e performanti per controllare le dispersioni termiche e per la sicurezza antincendio.

In questa ricerca sta lavorando FAMAS, già leader di produzione di tessuti tecnici, che oggi si presenta sul mercato con un nuovo prodotto isolante e ignifugo realizzato interamente in fibra di basalto.

Il prodotto che FAMAS presenta si chiama GEOSAFE: il nome esprime la volontà e i valori di un’azienda che mirano all’ecosostenibilità dei propri prodotti.

GEOSAFE nasce come barriera al fuoco e isolante termico per il settore nautico, ma è altrettanto valido per l’industria e per l’edilizia per coibentare le parti di macchinari, caldaie, tubazioni che necessitano di un isolamento termico perché hanno una forte dispersione del calore. E’ come materiale per la sicurezza antincendio che ha le sue performance migliori, all’interno delle porte tagliafuoco per esempio; nel settore nautico è ottimo per isolare le sale macchine, dove ottimizzare gli spazi è fondamentale, ma anche come barriera al fuoco tra i vari compartimenti.

Più performante dei prodotti comunemente usati, Geosafe nasce dallo studio e dall’esperienza maturata all’interno di un grande progetto, finanziato da Regione Piemonte con il supporto del Polo di Innovazione Tessile nato nella Città Studi di Biella.

Cos’è Geosafe

geosafe tessuto

Geosafe è nato dall’esperienza di Famas nel settore tessile ed è realizzato in tessuto accoppiato ad un feltro agugliato, interamente in basalto. È stato pensato per l’utilizzo nella coibentazione e come isolamento, ma anche e soprattutto come barriera da fuoco dato che il prodotto è del tutto incombustibile e anche durante un incendio non sviluppa fumi nocivi alla salute.

Geosafe è realizzato a partire da un materiale naturale: il basalto. Quest’ultimo è una roccia di origine vulcanica, caratterizzata da colorazione scuro o nero, con un contenuto di silice. Le sue fibre appartengono alla categoria delle fibre minerali assieme alle fibre di carbonio e alle fibre di vetro.

Con un diametro compreso tra 9 e 13 µm, le fibre di basalto non hanno problemi di respirabilità durante la lavorazione e sono ottimi isolanti termici e acustici, mantenendo inalterate le proprietà meccaniche ad alte e bassissime temperature. Da qui la scelta di Famas di sfruttarle per l’isolamento e come materiale antincendio.

Geosafe: i vantaggi

Si tratta di un prodotto altamente isolante e antifiamma in grado di sostituire i prodotti per l’isolamento termico attualmente presenti sul mercato, soprattutto dove le temperature sono molto elevate o molto basse (range -260°C +750°C certificati).

Oltre a quelli già elencati, Geosafe ha anche un altro grande vantaggio: la leggerezza e la flessibilità, che ne aumenta la versatilità e allarga i campi di applicazione. Essendo un tessuto si adatta perfettamente a tutte le superfici, anche quelle non piane. È molto leggero (1830 gr/mq per uno spessore di 10 mm) e poco ingombrante rispetto ad altri prodotti, dove si richiede uno spessore superiore per ottenere le stesse performance.

La sua leggerezza è ottimale per il navale, ma è utile anche per un uso industriale e edile. Infatti, grazie alla sua struttura compatta e alle ampie possibilità di lavorazione del materiale, Geosafe è ideale per rivestire le parti con forte dispersione di calore. Geosafe è anche ecosostenibile, perché smaltibile come inerte e completamente rigenerabile.

In sintesi, a parità di performance rispetto ad altri materiali, Geosafe risulta:

  • Più leggero
  • Meno ingombrante
  • Più adattabile alle superfici non piane
  • Più ecologico

Geosafe per il settore navale

Nel settore navale, la scelta di materiali leggeri e poco voluminosi è la base per la progettazione di un prodotto competitivo e Geosafe garantisce un ottimo isolamento, riducendo gli ingombri.

Può essere applicato nella realizzazione di porte tagliafuoco, per l’isolamento delle sale macchine, per l’isolamento di parti a potenziale fiamma e per la protezione ed isolamento delle paratie.

 Geosafe per gli ambienti di lavoro, capannoni, industrie.

In campo industriale, secondo uno studio dell’EIIF (European Industrial Insulation Foundation) se tutto fosse correttamente isolato e coibentato almeno al livello economicamente conveniente, l’impatto sul clima migliorerebbe almeno del 3% su tutto il pianeta e ridurrebbe del 66% le attuali dispersioni di calore.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook