Le case ecologiche 3D tutte italiane stampate in appena 200 ore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

“Dalla terra informe alla terra in formato casa” è la frase che più di ogni altra riassume l’essenza di TECLA, la prima abitazione interamente stampata in 3D con materiali naturali e costruita con ben 200 ore di stampa a Massa Lombarda.

TECLA è un modello abitativo ecosostenibile ingegnerizzato da WASP e progettato da MC A – Mario Cucinella Architects, creato con materiali riutilizzabili e riciclabili, raccolti dal terreno locale, a zero emissioni e adattabili a qualsiasi clima e contesto. (leggi anche: La casa in argilla tutta italiana e completamente stampata in 3D. Economica, ecologica e biodegradabile)

Il progetto ricorda il nome di una delle città narrate ne “Le città invisibili”, dove Calvino scrive di “Tecla“, un centro urbano in continua costruzione, ma è anche la crasi di “Technology” e “Clay”, “Tecnologia” e “Argilla”. Questa casa  rappresenta infatti un esempio perfetto di commistione tra natura nella sua forma più semplice, la terra cruda, e prestazioni tecnologiche di altissimo livello.

Il terreno viene scavato e poi subisce due diverse lavorazioni: la fase di essiccazione e quella di filtrazione per renderlo il più omogeneo possibile. Il terreno, reso fine, viene mescolato con gli scarti della coltivazione del riso (paglia e lolla) e alcuni stabilizzanti, per rendere i materiali resistenti all’acqua.

TECLA è la dimostrazione che la tecnologia 3D è in grado di realizzare edifici ottimizzando il processo costruttivo e minimizzando l’impiego delle risorse umane ed energetiche. In termini di manodopera, sono necessarie solo due persone per ogni stampante, una per il supporto tecnico e una per monitorare il processo dei materiali.

Il progetto di Mario Cucinella nasce da una doppia visione: dare a tutti la possibilità di avere una casa attraverso un tipo di edilizia ecosostenibile.

Alberto Chiusoli, ingegnere della WASP, ha dichiarato a Reuters:

Il pianeta terra ci chiede questo approccio, questa sfida. Così le eco-case trasformano il modello tradizionale in uno nuovo che è carbon neutral e zero emissioni.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.
Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook