Ad Amsterdam la prima casa stampata in 3D (FOTO e VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sorgerà ad Amsterdam la prima casa interamente realizzata con una stampante 3D. Gli architetti dello studio Dus Architects hanno già iniziato la costruzione della 3D Print Canal House, usando una versione su larga scala di una stampante 3D, e materiali naturali.

La location è suggestiva. La casa ecologica, composta da vari blocchi, sorgerà infatti vicino ad uno dei canali della città olandese e avrà 13 camere. Niente cemento ma una speciale bioplastica riciclabile, fatta al 75% con olio vegetale e rinforzata con microfibre.

Il progetto 3D realizzato grazie all’uso della stampante KamerMaker è stato annunciato all’inizio di quest’anno sotto forma di concept e come progetto artistico, ma il lavoro degli architetti ha preso davvero forma. Dopo circa tre settimane, riporta il Guardian, è stato già realizzato un segmento di tre metri di altezza.

3D Print Canal House2

L’interno e la facciata sono stampate insieme, altri spazi sono lasciati per il cablaggio e i tubi, per ora. Le pareti saranno successivamente riempite con calcestruzzo per l’isolamento e il rinforzo. L’intero processo di stampa e montaggio della casa durerà tre anni.

La 3D Print Canal House è stata concepita in questo modo con l’obiettivo di migliorare le attuali tecniche architettoniche su più livelli. I progettisti dello studio Dus sono certi che stampando serie di blocchi invece di costruire con i materiali convenzionali, saranno in grado di eliminare gli sprechi e ridurre i costi di trasporto visto che la stessa plastica utilizzata per la costruzione può essere realizzata con materiali riciclati. Essendo realizzata a blocchi, la casa può anche essere riassemblata, modificando le camere.

Il sito è aperto ai turisti. Tra i visitatori, di recente anche il presidente degli Usa Barack Obama, rimasto particolarmente colpito.

obama amsterdam

Da qualche anno al lavoro su questo fronte anche Behrokh Khoshnevis della University of Southern California, impegnato nel cosiddetto Contour Crafting, un processo di stampa veloce ed efficiente, in grado di realizzare opere di grandi dimensioni in poco tempo, riducendo al tempo stesso il fabbisogno energetico e la produzione di emissioni inquinanti.

Francesca Mancuso

Foto: Facebook

LEGGI anche:

La casa green? Pronta in 24 ore con la stampa 3D

La stampa 3 D è green? I pro e i contro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook