Vivere in 7mq: la casa più piccola di Italia (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche l’Italia ha la sua Tiny House. La casa più piccola d’Italia si trova nel centro storico di Roma, in un caratteristico vicolo a due passi da Castel Sant’Angelo e dalla Basilica di San Pietro. Apriamo la porta, entriamo. Con stupore troviamo in soli 7 mq una vera cucina, un bagno con comoda doccia, sul piccolo soppalco il divano-letto matrimoniale, armadi, scaffali, tavolo, TV a led, impianto audio Hi-Fi, connessione internet e tanto altro ancora.

Certo, ci vuole un po’ di adattamento per muoversi in spazi così ristretti ma, presa confidenza, ci si accorge che c’è tutto e soprattutto è incredibilmente comodo. Si pulisce e si organizza la casa in un batter d’occhio, tutto è a portata di mano e non si sente la necessità di altro spazio, almeno fino a quando non si decide di invitare amici! Al tavolo potete sedere al massimo in tre persone, una delle quali, come da progetto userà come sedia il secondo gradino della scala!

Il proprietario, architetto che si occupa di restauro e di archeologia, l’ha scovata quando era in vendita, completamente abbandonata e senza che nessuno potesse immaginare, considerate le minuscole dimensioni, di poterla utilizzare come abitazione. Volete avere un’idea degli spazi? Aprite le braccia, circa 1.8 metri; questa è la larghezza massima dell’ambiente. La lunghezza? non arriva a 4 metri.

“Ne rimasi affascinato – dice il proprietario – e, incredibile a dirsi, dopo lunghe ricerche scoprii che il piccolo locale era utilizzato come abitazione fin dagli anni ’30. Roma allora era diversa, erano i tempi in cui per i più poveri era sufficiente un giaciglio, una stufetta e per lavarsi, poco distante c’era il biondo Tevere! Non ci crederete: vedete quella nicchia scavata nel muro? Stesi sul letto lo spazio era talmente poco che i piedi non entravano e allora…”.

casa piccola italia

Ovviamente qui è stato pensato e studiato ogni possibile, ingegnoso sistema per sfruttare al massimo i centimetri disponibili (perché di questo si tratta). Ci sono mensole rimovibili, una botola che si ribalta per aumentare la superficie del soppalco, il sottoscala “contiene” il boiler, tante mensole, l’impianto di areazione e la piccola lavatrice. Avete una valigia di troppo? Beh, il gancio con carrucola vi verrà in soccorso e la valigia scomparirà sospesa al soffitto fino a quando non servirà di nuovo.

Per maggiori informazioni clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Tiny House: il villaggio di micro case di Washington DC (foto)

Tiny House: ecco la micro-casa sostenibile a misura di studente (video e foto)

Mushroom Tiny House: la prima casa costruita con i funghi

Tiny House: come ottenere 8 stanze in pochi metri quadrati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook