leed_platinum

L’Italia rientra, a partire da oggi, nella ristretta rosa di Paesi europei a poter vantare l’assegnazione di una Certificazione Leed Platinum a una delle costruzioni situate all’interno del proprio territorio. Ad ottenere il riconoscimento d’eccellenza è l’edificio 03 del Parco Tecnologico Energy Park, il parco tecnologico ecosostenibile di Vimercate, in Brianza, a circa 15 km di distanza dal capoluogo lombardo.

Leed è il sistema di certificazione adottato dal Green Building Council, ente statunitense che si occupa di diffondere e monitorare lo sviluppo e la costruzione di edifici che seguano precisi criteri di ecosostenibilità, con particolare attenzione a quelle scelte progettuali volte a favorire l’efficienza energetica degli immobili ed un ricorso sempre maggiore alle energie pulite, con l’obiettivo principale di mettere a disposizione delle future generazioni abitazioni ed edifici a ridotto impatto ambientale a costi contenuti.

La premiazione è giunta a seguito di una valutazione delle caratteristiche dell’edificio in merito a parametri ambientali, economici e di sostenibilità rispetto al territorio circostante. Tra di esse spiccano l’ottimizzazione dello sfruttamento della luce naturale, che ha permesso di ridurre ingentemente il ricorso all’illuminazione artificiale, la massimizzazione dello sfruttamento di energie provenienti da fonti rinnovabili certificate, unita ad una particolare attenzione alla riduzione del consumo delle risorse idriche, con specifico riferimento all’acqua potabile.

Per la costruzione dell’edificio sono stati utilizzati materiali locali e materiali di recupero provenienti da precedenti demolizioni ed è stato impiegato esclusivamente legno di provenienza certificata. L’ente di certificazione ha inoltre elogiato l’adesione al progetto E-Mobility Italy, volto alla promozione ed alla diffusione dell’impiego di veicoli elettrici nel nostro Paese. I processi di costruzione dell’edificio sono inoltre avvenuti in maniera da non alterare la qualità dell’aria a causa di emissioni nocive, così da garantire agli utenti dell’Energy Park un migliore benessere ambientale.

In Europa, solamente altre sei costruzioni hanno ricevuto l’approvazione da parte del Green Building Council tramite l’assegnazione della Certificazione Leed Platinum. Essi sono situati in Germania, Finlandia, Svezia e Paesi Bassi. L’Italia potrebbe però presto ottenere un vero e proprio primato europeo in merito, in quanto altri due edifici dell’Energy Park sono al vaglio dell’ente statunitense per l’assegnamento di una certificazione Leed.

Il Green Building Council non intende premiare soltanto immobili di nuova costruzione, anzi, il maggior numero di certificazioni Leed assegnate nel mondo nel corso del 2011 ha interessato edifici riportati a nuovo grazie a progetti di ristrutturazione e di recupero mirati a garantire una migliore efficienza energetica ed un più oculato sfruttamento delle risorse del territorio. Il caso più eclatante riguarda l’Empire State Building, il cui consumi energetici, a seguito dei lavori, hanno subito un taglio netto, che raggiunge il 38%. Si tratta di un ottimo esempio di riqualificazione nell’ottica dell’ecosostenibilità che ci auguriamo possa essere d’ispirazione per la riduzione dell’impatto ecologico di molti altri edifici situati in ogni parte del globo.

Marta Albè

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram