Bioedilizia: l'albergo riciclato

L'hotel Travelodge di LondraGià, questo è lo spirito dell'imprenditore che fa del riuso il business del futuro. Cosa ci puoi fare con qualche container che la Cina (in surplus commerciale con l'estero) non reclama più? Una casa, oppure, pensando in grande, un albergo!

Ed ecco che l'imprenditore illuminato progetta e realizza un albergo, costruito riusando quelle grandi scatole utilizzate per il trasporto internazionale delle merci chiamate container.

L'imprenditore pioniere in questione è Travelodge e il suo albergo è quello di Uxbridge, Londra, costruito interamente con elementi prefabbricati, l'esperimento perfettamente riuscito. Sono stati utilizzati 86 contenitori di varie dimensioni e bullonati insieme. L'esterno è stato rivestito e dotato di finestre, ed il risultato è un albergo di 120 camere.

La ditta costruttrice Verbus Systems, ha stimato che la composizione della struttura prefabbricata ha permesso un risparmio per la catena alberghiera di oltre mezzo milione di sterline e di almeno 10 settimane di costruzione. Un ulteriore 70% di riduzione dei rifiuti durante la costruzione. Spettacolo. Gli interni sono indistinguibili dagli altri alberghi Travelodge, e dopo la costruzione, l'esterno non tradisce nulla.

L'hotel durante la costruzione

Oltre a Uxbridge, la Travelodge ha aperto anche un albergo a Heatrow e ne ha allargato un altro nel sud-est dell'Inghilterra.