glossario edilizia

Semplificazione burocratica per i lavori in casa. Si parte. Per alcuni interventi infatti non sarà necessario chiedere permessi ai propri comuni di appartenenza. Da ieri 22 aprile è entrato in vigore il nuovo Glossario dell'edilizia libera nel quale sono riportati tutti gli interventi di manutenzione che possono essere svolti senza alcuna comunicazione. Scopriamo quali sono.

Il cosiddetto decreto di semplificazione, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 7 aprile scorso, riguarda le opere edilizie realizzabili in regime di attività edilizia libera, sempre nel rispetto delle leggi in materia. Il decreto individua alcune categorie di intervento e un elenco con le 58 principali opere che possono essere realizzate in edilizia libera, ossia senza alcuna richiesta o comunicazione ai comuni.

“Il glossario garantisce omogeneità di regime giuridico su tutto il territorio nazionale, fermo restando il rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative di settore sulle attività edilizie – e in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all’efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggiospiega il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Per fare alcuni esempi, tra le opere di manutenzione ordinaria riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici, pavimentazioni, intonaci, rivestimenti, serramenti e infissi, inferriate o quelle necessarie a mantenere in efficienza gli impianti tecnologici.

Pompe di calore

Non richiedono permessi gli interventi di installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di pompe di calore di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW.

Barriere architettoniche

Anche per l'eliminazione delle barriere architettoniche non occorrono permessi per installazioni e manutenzioni degli ascensori interni e montacarichi che non incidano sulla struttura portante, ma anche rampe, apparecchi sanitari, impianti igienici e idro-sanitari.

Interventi a favore delle energie rinnovabili

Che siano pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria, pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettricità o generatori microeolici, non occorre alcuna richiesta per l'installazione, riparazione, sostituzione e rinnovamento.

Aree gioco, giardini e verande

Sono considerate opere in edilizia libera quelle senza fini di lucro relative alla realizzazione di barbecue in muratura, fontane, muretti, fioriere, panche, gazebo di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo, giochi per bambini e spazio di gioco in genere compresa la relativa recinzione, pergolati di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo.

Rientrano in questa categoria anche i ricoveri per animali domestici e da cortile, voliera e assimilate con relativa recinzione, ripostigli per attrezzi e manufati accessori di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo, stalli per biciclette, tende, coperture leggere di arredo.

Per quanto riguarda le “opere contingenti temporanee” di maggiori dimensioni, come gazebo o stand, l’installazione va effettuata dopo la comunicazione di avvio lavori, mentre le manutenzioni e le rimozioni sono in edilizia libera.

Per consultare il Glossario dell'edilizia libera e scoprire nel dettaglio quali sono tutti gli interventi che non richiedono alcuna comunicazione clicca qui

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram