tetto concavo

Un tetto concavo, pensato per raccogliere le acque piovane in una delle zone più aride del mondo. Siamo in Iran dove il team di architetti di BMDesign Studios di Teheran ha ideato questa speciale soluzione per una scuola elementare, garantendone sia il fabbisogno che il raffrescamento.

Con la loro forma a scodella, questi tetti sono stati progettati per una scuola della provincia di Kerman dell'Iran, per compensare il consumo di acqua della struttura e raffrescarla naturalmente.

Qui infatti non solo le piogge che cadono ogni anno sono un terzo di quelle della media mondiale ma l'acqua evapora anche tre volte più velocemente viste le alte temperature e il clima secco.

Perché un tetto concavo? Grazie a questa insolita forma, anche le più piccole quantità di pioggia che scendono sul tetto si raccolgono ed evaporano meno velocemente. Inoltre, la base su cui si appoggia il tetto è leggermente bombata. In questo modo, durante le ore di luce diurna, solo una parte è esposta al sole e il flusso d'aria tra i due tetti aumenta, garantendo temperature più basse nell'edificio.

LEGGI anche: RACCOLTA DELL’ACQUA PIOVANA: LE 6 MIGLIORI INNOVAZIONI

In una scuola con 923 metri quadrati di tetto concavo, potrebbero essere raccolti circa 28 metri cubi di acqua e il tasso di efficienza è pari al 60%.

tetto concavo2
 
tetto concavo3
 
tetto concavo4
 

L'acqua raccolta viene poi conservata in appositi serbatoi nascosti tra le pareti degli edifici, con una doppia funzione: fornire l'acqua alla scuola e contribuire a raffreddare passivamente gli interni, riducendo la necessità di aria condizionata e di conseguenza le emissioni inquinanti. Il progetto generale comprende anche una serie di "torri del vento", veri e propri imbuti che convogliano l'aria fresca negli edifici.

tetto concavo5
 
tetto concavo6
 
tetto concavo7

LEGGI anche: RECUPERO DELL'ACQUA PIOVANA: SISTEMI FAI-DA-TE

Il team di architetti è al lavoro per affinare il design di questi tetti concavi con l'obiettivo di aumentare ancora di più l'efficienza di raccolta dell'acqua. Non sono state diffuse molte informazioni sui materiali che saranno utilizzati, ma le soluzioni come queste oltre che esteticamente gradevoli fanno pensare: è possibile fare a meno, o quantomeno ridurre l'utilizzo di fonti fossili, per sfruttare al meglio ciò che Madre Natura mette a disposizione.

Francesca Mancuso

Foto

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog