canne di bamboo

Il parquet in bambù rappresenta oggi una scelta consapevole e una soluzione di alto valore ecologico per quella che è l’unica parte della casa con la quale siamo costantemente in contatto: il pavimento.

Prodotto ormai consolidato e utilizzato negli Stati Uniti da oltre 10 anni, si sta affermando anche in Europa come eccellente alternativa al tradizionale parquet in legno sia per gli immobili residenziali sia per quelli commerciali. Il parquet di bambù sta diventando sempre più popolare tra gli architetti, tra i designer degli interni e tra i proprietari di case perché è particolarmente leggero ma allo stesso tempo molto resistente (30% più duro del parquet di quercia) con una texture e dei colori unici.

1) Perché scegliere il parquet in bambù

Conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo da millenni, soprattutto in Cina e in Giappone il cui utilizzo ha assunto anche un forte significato simbolico, il bambù si è diffuso in occidente solo nell'ultimo decennio quando la tecnologia ha permesso il suo utilizzo per la produzione di parquet, pannelli per mobili e impiallacciature. Le proprietà del bambù come materiale da costruzione alternativo al legno sono numerose. In particolare:

- Velocità di rigenerazione: anche se molti pensano che il bambù sia un albero, botanicamente esso appartiene alla famiglia delle erbe (in particolare delle graminacee) con un rapidissimo ciclo di crescita tanto che già nel primo anno è in grado di raggiungere i 15 metri di altezza, mentre il climax lo raggiunge in soli 4 anni. Può essere utilizzato già dopo 3-5 anni, mentre un albero normale ha bisogno di 20-30 anni per raggiungere il massimo sviluppo. Il bambù si rigenera in maniera incredibilmente rapida ad ogni tagli senza necessità di essere ripiantato e senza l’uso di concimi o pesticidi. Raggiunge l’altezza massima già in 5-6 anni e rappresenta quindi una risorsa inesauribile. Al mondo esistono più di 1000 specie di bambù. Questa differenziazione lo rende particolarmente adattabile a diverse condizioni di crescita. La specie utilizzata nella produzione del parquet è la phyllostachys pubescens , che può raggiungere una ventina di metri di altezza e un diametro di 18 centimetri,

- eccezionali capacità di contrastare l'inquinamento atmosferico: il bambù rappresenta un elemento importante nel raggiungimento dell’equilibrio tra l’ossigeno e l’anidride carbonica nell'atmosfera. Una piantagione è in grado di catturare fino a 17 tonnellate di carbonio per ettaro all'anno, 40 volte superiore a quella assorbita da un bosco della medesima estensione. Ecco perché è considerato oggi uno degli elementi chiave per l'evoluzione sostenibile della produzione edilizia nei paesi in via di sviluppo, e non solo.

lastre di parquet in bambù

- Resistenza e solidità: il bambù è una pianta acquatica flessibile, leggera ma più forte della quercia. La sua resistenza e leggerezza lo rendono paragonabile alle prestazioni dell'acciaio tanto che i muratori di Hong Kong lo utilizzano per fare i ponteggi ai grattacieli. Curioso e degno di nota è anche il fatto che è una delle pochissime piante che ha resistito alla bomba atomica di Hiroshima ed è stata la prima ad essere utilizzata nel processo di riforestamento dopo l’esplosione. Il parquet di bambù è più duro del rovere e più stabile della gran parte dei legni europei utilizzati per la produzione di parquet.

- Distribuito già verniciato: A differenza del legno,questo prodotto è ideale per la rinnovazione perchè viene distribuito già pronto per la posa. Per questo non c’è più la confusione inutile e le pericolose evaporazioni legate alla levigatura e alla verniciatura del parquet sul luogo dove esso verrà posato.

2)Tecniche per la posa del parquet in bambù

Esistono diverse tecniche di posa del parquet, la cui scelta non dipende solo da questioni di praticità, ma principalmente dalle caratteristiche costruttive e ambientali dei locali; occorre quindi valutare attentamente quali siano le tecniche di posa idonee e scegliere di conseguenza il formato adatto; questa valutazione comporta la conoscenza dei fattori critici nella posa di un pavimento in legno:

Un listone di parquet di bambù

- Posa con colla

Il parquet viene fissato al pavimento con una colla specifica per legno. È il sistema maggiormente utilizzato nelle nuove costruzioni, dopo aver rifatto il massetto che deve essere ben liscio e levigato. Si può anche utilizzare su pavimenti preesistenti sempre che siano ben ancorati al massetto.
Importante è accertarsi che non vi sia umidità di risalita (che in un massetto di cemento non deve superare l,8%) o elevati ponti termici (differenza di temperatura tra l'ambiente dove verrà posato il parquet ed il locale sottostante. Solitamente vengono utilizzate colle a basso impatto ambientale.

- Posa flottante

È un sistema che non richiede l'uso di colla ma dei connettori che inseriti nelle apposite scanalature uniscono i listoni in modo stabile e definitivo. Oltre l'evidente apporto ecologico del sistema è estremamente veloce la posa (si risparmiano i 2/3 del tempo) e la pavimentazione è immediatamente calpestabile. La pavimentazione in bambù viene appoggiata su di un materassino isolante e fonoassorbente.

- Posa con chiodi e viti

È certamente la posa meno utilizzata. I listoni vengono fissati a magatelli in legno immersi nel massetto ed evita l'uso della colla. Consente l'isolamento dal massetto. È una soluzione naturale ma meno pratica della posa flottante.

3) Tipi di Parquet di bambù

Il parquet in bambù è normalmente di colore naturale, ovvero color legno chiaro; per diventar scuro, esso viene trattato termicamente, in modo tale che gli zuccheri all'interno del bambù carbonizzino mutando il colore del prodotto.

In base al trattamento, all'uso e alla posa, esistono in commercio, oltre a quella classica, differenti tipologie di parquet che influiscono sull'aspetto del pavimento e sulla struttura della superficie: da quello Piallato a mano, al parquet Strand Woven, da quello pensato appositamente per gli esterni o per gli impianti di riscaldamento a pavimento.

Ce n’è veramente per tutti i gusti e anche colori, basta guardarsi intorno e cercare quello più adatto per la propria casa o il proprio ufficio:

I principali produttori e distributori in Italia di parquet in bambù:

http://www.keyeast.it/bamboo

http://www.bamflor.com

http://www.casanatural.it

http://www.smee.it

http://www.cinius.com

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram