boeri

Sarà il primo edificio al mondo di alberi sempreverdi e si chiamerà la Tour de Cedres, ovvero la torre dei cedri. Dopo il bosco verticale di Milano continua la sfida dello studio Stefano Boeri Architetti (SBA) per migliorare la qualità urbana e aumentare la biodiversità direttamente in città.

Questa volta toccherà al cielo di Chavannes-Près-Renens, nell’aggregato urbano di Losanna, in Svizzera ospitare una nuova torre verde e biologica in grado di assorbire per tutto l’anno Co2 e produrre ossigeno.

Alto 117 metri, il bosco avrà 100 alberi di quattro specie di cedro, 6 mila arbusti e 18 mila piante perenni, ricadenti e tappezzanti.

"Con La Torre di Cedri avremo la possibilità di realizzare un edificio sobrio e insieme di grande importanza nel paesaggio di Losanna. Un'architettura capace tra l'altro di innestare una significativa biodiversità di specie vegetali nel cuore di una importante città europea. La Torre dei Cedri, anche grazie alle sue forme e ai colori cangianti dei cedri e delle altre piante nel corso delle stagioni, potrà diventare un landmark nel paesaggio del lago Lemano. Sono felice di questa straordinaria occasione che farà di Losanna una città all'avanguardia nella sfida planetaria per implementare la qualità urbana e la biodiversità delle specie", dice Stefano Boeri.

Boeri LaTourdesCedres.jpg.653x0 q80 crop smart

Boeri LaTourdesCedres 1.jpg.838x0 q80

Boeri LaTourdesCedres 2.jpgjpg.838x0 q80

Boeri LaTourDesCedres 3.jpg.838x0 q80

La Torre sarà realizzata a partire dal 2017 dal costruttore svizzero Bernard Nicod in collaborazione con lo studio Buro Happold Engineering, la parte verde sarà curata dall’agronoma Laura Gatti.

Trentasei i piani destinati a residenze private ma anche uffici, una palestra e un ristorante panoramico per la torre che avrà l’80% di alberi sempreverdi.

Gli alberi di cedro, considerati tra i più maestosi al mondo, sono in grado di vivere anche 2500 anni e capaci di adattarsi a condizioni climatiche estreme.

Guardando queste immagini provate a immaginarvi su uno di quei balconi, all’alba di un mattino svizzero con l’aria frizzante e il sole che sorge sul lago di Ginevra. Chiudete gli occhi e lasciatevi inebriare dal profumo di cedro, vi sembrerà di essere lontani dal caos e immersi in un bosco incantato.

Dominella Trunfio

Photo credit: Stefano Boeri Architetti

 

LEGGI anche:

Un bosco verticale a Milano

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram