villa sul tetto

Costruire meraviglie architettoniche sui tetti dei grattacieli sembra essere l'ultima tendenza in fatto di edilizia in Cina. C'è davvero da rimanere a bocca aperta nello scoprire cosa si può trovare in cima ad alcuni di questi alti edifici. Ad esempio cosa? Di certo non utili giardini e orti urbani, ma un tempio privato in stile tradizionale o addirittura una villa incastonata in un'enorme montagna, con tanto di alberi veri, arbusti e passerelle.

TEMPIO SUL GRATTACIELO - Un blogger ha scoperto la presenza di un tempio su un edificio residenziale. Secondo diversi media cinesi, la misteriosa struttura, costruito sul tetto di un edificio di 21 piani di appartamenti di lusso nel quartiere Nanfang di Shenzen, è apparsa da circa tre anni, ma nessuno, nemmeno gli inquilini, sembra sapere a chi appartiene.

Circondato (e nascosto) da fogliame, il tempio è rivestito di tessere d'oro e presenta le caratteristiche grondaie rovesciate, decorate con sculture di draghi e fenici. Un lettore di impronte digitali, telecamere di sicurezza, cani da guardia e una porta chiusa a chiave ne impedirebbero l'accesso.

tempio sul tetto

I vicini riferiscono che è spesso utilizzato per pratiche religiose tradizionali cinesi, come indicato dalle ceneri che provengono dal tetto. Non senza preoccupazioni: sospettato di essere l'ennesima struttura sul tetto illegale, potrebbe mettere a repentaglio l'integrità strutturale dell'intero edificio.

VILLA IN MONTAGNA - Ma, se possibile, c'è di peggio. A scatenare la più profonda indignazione da parte dei cittadini cinesi è, negli ultimi giorni, un'altra struttura, realizzata sempre su un grattacielo, questa volta nel cuore di Pechino. Si tratta di una villa sontuosa circondata da finta roccia di montagna, che si trova sulla cima di un edificio residenziale di 26 piani. Il suo proprietario è Zhang Biqing, un uomo d'affari di successo che ha trascorso gli ultimi sei anni a realizzare la struttura.

villa sul tetto2

Per tutto questo periodo i residenti si sono lamentati per il rumore infernale derivante dalla realizzazione dell'opera edilizia, ma dopo aver visto l'enormità del complesso che copre l'intera parte superiore del loro palazzo hanno cominciato a preoccuparsi dei possibili danni strutturali. La montagna che circonda la villa è posticcia, ma i materiali utilizzati per rendere l'effetto sarebbero comunque troppo pesanti e minacciano di indebolire la resistenza del palazzo.

Per giunta, l'intero progetto è illegale: Zhang non ha mai ricevuto il permesso di realizzare la sua dimora. Ovviamente, a quanto pare, Zhang Biqing, sarebbe un personaggio con buoni appoggi politici. E i giornali locali riferiscono come chi ha osato lamentarsi abbia subito vessazioni e minacce. Per fortuna sembra che i funzionari di Pechino abbiano deciso di agire: hanno dato un ultimatum di 15 giorni per abbattere la casa, o lo faranno loro.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- The Shard: quant'e' green il grattacielo di Renzo Piano?

- Vertical Farm: i 10 grattacieli (o torri) più verdi del mondo

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram