Le strisce pedonali 3D arrivano anche a Trieste: l’illusione ottica per far rallentare le auto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Chiunque spingerebbe il piede sul freno, rallentando e fermandosi. Muri bianchi che si alzano dal manto stradale per garantire il passaggio i pedoni. Anche Trieste si è dotata di strisce pedonali in 3D.

È chiaro che non si tratta di strutture che emergono dalla strada ma di un’illusione ottica, creata però con l’intento di scoraggiare gli automobilisti che non si fermano in presenza delle strisce, spesso addirittura schivando i passanti.

Di recente, queste strisce pedonali 3D sono comparse anche a Trieste, in via Marchesetti, forse realizzate da un cittadino. Il punto scelto non è casuale visto che nel 2016 proprio lì perse la vita una ragazza di 15 anni, falciata da un’auto in corsa proprio mentre attraversava la strada.

Le strisce pedonali 3D, a Trieste come altrove, sono state realizzate utilizzando una particolare tecnica in cui per effetto di tre differenti colori, le bande bianche sembrano sollevarsi dal suolo, teoricamente impedendo il passaggio agli automobilisti.

Vedendole, l’istinto è quello di rallentare. Non dovrebbero neanche essere necessarie visto che fermarsi prima delle strisce dovrebbe essere preciso dovere di chi guida, obbligo purtroppo non sempre rispettato.

trieste

Le strisce pedonali in 3D in Italia e nel mondo

Negli ultimi anni, questa soluzione è stata vista in numerose città del mondo. In Italia è già stata utilizzata a Bologna mentre all’estero esiste in India, in Russia e in Cina e in Islanda.

Secondo voi quest’effetto ottico servirà ad educare gli automobilisti indisciplinati o una volta scoperto “l’inganno”, continueranno a non fermarsi alla vista delle strisce pedonali?

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook