Guerrilla Knitting: le panchine diventano bellissime grazie ai ricami colorati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dove c’è una semplice panchina riesce a vedere una tela e grazie a lei, le strade di Gerusalemme si sono trasformate in macchie colorate.

Talya Tomer- Schlesinger, artista e laureata all’Accademia Bezalel di design e arte e specializzata nella lavorazione di materiali riciclati e di recupero, ha lanciato il suo progetto di guerrilla knitting urbana riscuotendo in pochissimo tempo tantissimo successo.

Intrecciando tessuti colorati e riciclati realizza fiori e decorazioni per abbellire le panchine grigie sparse per la città. L’idea è piaciuta così tanto che, una delle sue creazioni, è finita su Facebook diventando virale.

Embroidered street benches by Talya Tomer Schlesinger 4 1020x610

Embroidered street benches by Talya Tomer Schlesinger 2 1020x610

Il direttore della comunità Baka ha già invitato Tomer- Schlesinger al prossimo Festival delle arti ma l’impegno dell’artista è quello di coinvolgere sempre più persone nel suo progetto.

La mia ispirazione nasce dai ricami di mia nonna, guardando le panchine ho pensato che anch’esse potessero essere una buona base per creare qualcosa di colorato che desse luce alla città, dice l’artista a Ynet

Un’idea che oltre a contribuire a una trasformazione urbana positiva, salva dal cassonetto i tessuti dandogli una nuova vita.

Embroidered street benches by Talya Tomer Schlesinger 5 1020x610

Embroidered street benches by Talya Tomer Schlesinger 6 1020x610

Dominella Trunfio

Photo credit

LEGGI anche:

Guerrilla Knitting: la nonnina di 104 anni che lavora a maglia per colorare la città (FOTO e VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook