Bookcrossing: a Berlino i libri germogliano dagli alberi con Book forest

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dagli alberi germogliano libri nelle strade di Prenzlauer Berg, a Berlino. Parola d’ordine: condivisione. È questo il principio che ispira il progetto Book Forest” dell’associazione BauFachFrau, che ha sposato la filosofia dello swapping e del bookcrossing, portando i libri gratuitamente negli spazi pubblici di tutto il mondo.

A volte basta davvero poco per iniziare a praticare questa nuova forma di “commercio” basata sul baratto e sulla condivisione gratuita. E se abbiamo già visto come vecchie cabine telefoniche possono diventare mini-librerie, anche un blocco di legno inutilizzato, prontamente dotato di tante finestrelle in cui prendere e lasciare libri, protetti da tendine di plastica contro le intemperie, può fare al caso giusto. Ed ecco a voi il Book Forest.

Il progetto, spiega BauFachFrau, “contribuisce a uno sviluppo sostenibile dell’istruzione professionale e si occupa di dare valore alla catena foresta-legno-libro. È stato sviluppato e realizzato come un approccio interdisciplinare, nato dalla cooperazione di esperti di foreste, carpenteria, falegnameria, media design, stampa e libri“. L’idea è semplice, continua l’associazione: “dar vita a una libreria in uno spazio pubblico, in cui le persone possono lasciare i loro libri usati per altri. Questo tipo di diffusione gratuita, chiamata bookcrossing, è ormai un movimento espanso in tutto il mondo“.

Da quando questa libreria gratuita è stata realizzata nel 2008, i residenti del quartiere, invitati a lasciare un libro che hanno amato o a prenderne uno nel tronco intagliato, sembrano aver davvero apprezzato l’idea a giudicare dall’enorme numero di persone che curiosano tra i libri lasciati all’interno.

book-forest

Posizionato nel quartiere di Prenzlauer Berg, “Ortsteil” di Berlino appartenente al distretto di Pankow, di fronte a un caffè, il Book Forest può contenere fino a 100 volumi alla volta, con libri di ogni genere che vanno dai romanzi ai libri di storia, passando per le storie per bambini, sia in tedesco che in inglese.

AGGIORNAMENTO: Questo bellissimo sistema di Bookcrossing, come segnalato dalla nostra comunità Facebook non è solo prerogativa tedesca: lo scorso anno è stata installata anche a Schio (VI), nel Parco dei donatori di sangue. Non ci credete? Guardate qui:

Roberta Ragni

Leggi anche:

Bookcrossing per bambini: lo scambio che dà senso ai libri

Vecchie cabine telefoniche deventano Mini-librerie per il book-crossing

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook