Questa Piccola biblioteca libera di Milano è stata devastata dai vandali

biblioteca milano

Era una Piccola Biblioteca Libera, un progetto di lettura gratuito in strada, ma a distruggere quei colorati scaffali pieni di libri tra via Confalonieri e via de Castillia a Milano, ci hanno pensato i vandali.

L’ennesimo scempio ai danni di iniziative dal basso per promuovere la cultura. I ripiani in legno della Piccola Biblioteca Libera sono stati distrutti e i piani lasciati a terra assieme ai libri.

“Non è un buon giorno. Due interi scaffali distrutti. Scritte varie. La carenza grave di controllo da parte delle forze dell’ordine (tanto per capirci passa un blindato dell’esercito passa in continuazione ma neanche rallenta) fa si che la notte quel luogo sia alla mercé di una banda di vandali”, scrive sui social Marco Salamon, anima del progetto.

La Piccola Biblioteca Libera

La Piccola Biblioteca Libera era nata due anni con l’obiettivo di promuovere la lettura e il bookcrossing. Un’iniziativa, nel quartiere Isola, molto simile a quelle che stanno fiorendo in tutto il mondo.

Scaffali colorati e tanti libri, da prendere, leggere, scambiare e lasciare. Questo duro attacco da parte di vandali però non scoraggia i promotori della biblioteca.

Ecco com’era:

“Ricostruiremo gli scaffali, ripuliremo i tavoli e le strutture, lanceremo un nuovo appello a coprire i costi di riparazione. Poi terremo aperto solo nelle ore in cui sarà presente un volontario. Perché la notte i vandali vandalizzano, ma di giorno normalissime persone saccheggiano i libri. Non mi arrendo, anche se dirvi che sono deluso, è poco”, chiosa Salamon.

Sui social è stata lanciata una raccolta fondi per risanare i danni. La campagna si chiama Non ci arrendiamo al vandalismo. Ripariamo Piccola Biblioteca Libera, per fare una donazione clicca qui.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Salugea

Come depurare il fegato con gli estratti vegetali

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

tuvali
seguici su Facebook