Le strade in Ghana realizzate con il riciclo dei sacchetti di plastica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I sacchetti di plastica diventano asfalto. La nuova frontiera del riuso arriva anche in Ghana, dove una società locale, vuole abbattere il triste primato del paese, dove solo il 2% della plastica finisce nella filiera del riciclo.

22mila tonnellate di rifiuti di plastica ogni anno non sono pochi, soprattutto se se ne ricicla appena il 2%, mentre il 98% finisce nelle discariche senza essere differenziato.Ma le cose potrebbero presto cambiare, grazie anche alla Nelplast Ghana Limited, una società ghanese che sta trasformando i sacchetti di plastica (e qualsiasi altro rifiuto in plastica) in blocchi di pavimentazione che possono essere utilizzati per costruire strade.

La società ha già riscosso successo al World Economic Forum soprattutto perché crea economia circolare. Il funzionamento è molto semplice: Nelplast raccoglie la spazzatura in plastica, la riduce a brandelli e la mescola con la sabbia per creare una nuova forma di asfalto durevole nel tempo, resiliente, composta per il 60% da plastica e per il restante 40% da sabbia.

Così com’era stato per Boyan Slat che aveva ideato una soluzione per eliminare le microplastiche dagli oceani, anche per Nelson Boateng, creatore dell’innovazione, l’obiettivo è quello di ridurre l’impatto ambientale. Ma se pensate che questo sia solo un sogno, dovrete ricredervi, perché già da qualche tempo in Ghana questa pavimentazione viene utilizzata ed è stata approvata dal Ministero dell’Ambiente.

asfalto plastica1

Dal 2017 sono già stati riciclati 2mila chili di rifiuti di plastica nelle aree dell’Ashaiman e la nuova pavimentazione è stata installata gratuitamente in alcune zone, come si vede in questo video:

Di iniziative simili ne abbiamo già parlato, esempi virtuosi ci sono già in Scozia dove la la MacRebur, produce uno speciale tipo di asfalto prodotto riutilizzando questo inquinante materiale, ancora in Olanda e a Londra, ne avevamo parlato qui:

asfalto plastica2
asfalto plastica3
asfalto plastica4

Ognuno di noi può contribuire a ridurre l’impatto ambientale, greenMe ha lanciato la campagna #svestilafrutta, contro gli imballaggi inutili.

La sostenibilità ambientale passa anche attraverso il packaging, da anni si cerca si spodestare la plastica dal suo ruolo di regina degli imballaggi, tanti passi in avanti sono stati fatti, ma la strada è ancora lunga, clicca qui per partecipare sui social.

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook