Popup Park

Una volta era uno spazio pubblico dimenticato, situato a Budapest, nei pressi del City Hall Park. Oggi invece è uno splendido parco, dotato di panchine in legno, ulivi che regalano ombra e stazioni di ricarica alimentate dal sole.

Si chiama POP-UP Park ed è stato aperto per l'estate in città. Un regno color arcobaleno che offre un'oasi di pace. In realtà, il parco era stato presentato lo scorso anno nello stesso luogo, ma questo temporaneo ritrovo estivo nel 2018 è stato reso ancora più colorato con le tinte vivaci aggiunte alle costruzioni sinuose.

Gratuito e aperto a tutti, grandi e piccoli, il parco è aperto 24 ore al giorno. A realizzarlo sono stati i progettisti di Hello Wood. Ispirato al Mediterraneo, con la presenza degli ulivi e delle ampie panchine a forma di onda, il parco promette relax, fresco ma anche la possibilità di fare attività fisica e di divertirsi.

Hello Wood ha collaborato con HardBodyHang per incorporare attrezzature da strada gratuite che possono essere apprezzate sia da atleti dilettanti che da professionisti. E' possibile trovare anche tavoli da ping pong e teqball e delle scacchiere.

"Il parco è aperto a tutte le 24 ore al giorno, accessibile a tutti i ceti sociali: il turista in viaggio che arriva in città dall'aeroporto, l'uomo d'affari che pranza, gli anziani locali che si incontrano per rilassarsi e chiacchierare o i senzatetto" ha spiegato Hello Wood. "Volevamo che questo senso della democrazia fosse sintetizzato dal POP-UP Park, uno spazio unico e gratuito messo insieme in collaborazione con il Comune di Budapest, che ha riconosciuto il potere di utilizzare lo spazio temporaneamente fino al suo sviluppo".

popup park2
 
popup park3

Per riscaldare l'altrimenti squallida piazza rivestita di ciottoli, Hello Wood ha portato palme e ulivi col loro tocco mediterraneo. Inoltre, la startup ungherese Platio ha fornito pannelli solari in grado di alimentare le stazioni di ricarica, dove i visitatori possono caricare i loro laptop e altri dispositivi elettronici.

popup park4
 
popup park5

"Dopo il successo dello scorso anno, ancora una volta abbiamo avuto l'opportunità di presentare una nuova versione del parco pop-up", afferma Dávid Ráday, co-fondatore e architetto di Hello Wood. "Con questo progetto costruiamo anche una comunità. Ci piace usare il design per dare una nuova funzione ai luoghi pubblici abbandonati".

popup park6
 
popup park7

Il parco resterà accessibile fino a ottobre, sperando che anche il prossimo anno possa essere riaperto.

Ce ne vorrebbe uno in ogni città!

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto: László Mudra/We Love Budapest

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram