urban-stitch-cover

Interi quartieri che si trasformano in pattern colorati grazie al punto a croce. Una street art curiosa e originale che regala una nuova luce alla città e sono già tanti gli artisti che si sono cimentati in questa forma d’arte.

A primo acchito potrebbero sembrare dei murales, ma osservandoli da vicino si scopre che sono dei disegni realizzati con il punto a croce e ben lontani dalle cornici spray. Uno dei pionieri è l’artista Raquel Rodrigo con il progetto Arquicostura che ha come obiettivo quello di decorare alcuni quartieri di Madrid, la città in cui vive e in cui è in atto un vero e proprio movimento di guerrilla knitting che fa capo proprio alla street art a punto a croce. 

Ma le installazioni di Rodrigo sono anche a Valencia e vengono di solito realizzate su reti metalliche poi poggiate sui muri. Ci sono rose, ma anche altri fiori come quelli di ciliegio e di ibisco.

Ecco alcuni dei suoi lavori:

Ma accanto alla street art di Rodrigo, c'è anche quella di Urban X Stitch, un duo di street art francese con sede a Lione, che realizza animali per dare colore alle città provate da inquinamento e smog. Pur non considerandosi dei veri e propri artisti, gli ideatori del progetto Urban X Stitch mirano ad arredare gli spazi in maniera creativa.

Ecco i loro lavori:

urban stitch 1
 
urban stitch 3
 
urban stitch 2
 
urban stitch 5

 Foto: Urban X Stitch

 Potrebbero interessarvi:

Dominella Trunfio

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram