Guerrilla Knitting: la nonnina di 104 anni che lavora a maglia per colorare la città (FOTO e VIDEO)

nonnina 1

Grace Brett, una bisnonna di 104 anni, è probabilmente l’artista di strada più anziana del mondo. Lavora benissimo a maglia e con la sua abilità partecipa al progetto di Yarn Bombing del gruppo Stormer Souter, in Scozia.

Di recente grazie al lavoro a maglia il gruppo di astisti ha “bombardato” di colori 46 punti di riferimento della contea scozzese di Borders. Questa nonnina volenterosa ci ricorda la storia del nonno australiano che realizza con le proprie mani dei maglioncini per riparare i pinguini dal freddo.

Grace Brett ha deciso di mettersi in gioco con il progetto Yarn Bombing perché pensa che possa essere utile intervenire per rendere la città più colorata e perché le avrebbe fatto piacere vedere le proprie opere finalmente in mostra dopo tantissimi anni di impegno nel lavoro a maglia.

A progetto ultimato, la città le è sembrata incantevole. Il lavoro a maglia in stile Yarn Bombing è davvero molto utile per contrastare il grigiore degli spazi urbani. Le opere realizzate a maglia sono diventate le maggiori protagoniste dello Yes Arts Festival e pare che tutti gli abitanti del luogo le abbiano apprezzate molto.

nonnina 2

nonnina 3

nonnina 4

nonnina 5

nonnina 6

Il gruppo che ha partecipato all’iniziativa era formato da persone di tutte le età che sono state davvero ispirate dal lavoro meticoloso, dall’abilità e dalla pazienza di Grace. La nonnina ultracentenaria ha confermato che l’età non è un ostacolo per partecipare ad un progetto di arte contemporanea, proprio come avviene grazie all’iniziativa Lata65 che in Portogallo coinvolge gli anziani nella street art senza limiti di età.

Marta Albè

Fonte foto: Yes Arts Festival

Leggi anche:

Il nonno più vecchio d’Australia lavora a maglia per coprire i pinguini feriti

Guerrilla Knitting Made in Usa: la Yarn Bombing di Magda Sayeg

Decorazioni fai-da-te in stile Yarn Bombing