scaledemolite

I colori dell'arcobaleno nel cuore di Istanbul. Le scale variopinte, simbolo della protesta di Gezi Park, sono state distrutte dall'amministrazione comunale, che ha promesso però di ricostruirle. Ma cosa sta accadendo nel quartiere di Findikli? E perché le scale arcobaleno sono state demolite?

Nel 2013, un ex ingegnere forestale di 64 anni anni, Huseyin Cetinel aveva dato vita a una vera e propria guerriglia urbana. Armandosi di colori aveva dipinto l'arcobaleno su una vecchia e fatiscente scalinata nei pressi della sua abitazione.

Un gesto che ha innescato un'ondata di proteste anti-governative. Nel giro di qualche giorno, in molti angoli della città erano sorte altre scale arcobaleno per protestare contro il governo di Erdogan. Un vero e proprio simbolo che, per questo, era stato inizialmente cancellato dall'amministrazione comunale.

Ma tutto ciò non bastò e le proteste dei cittadini, passate anche dai social network, spinsero il comune a ridipingere la rampa del quartiere di Findikli appena due giorni dopo la sua distruzione.

scale2

Da allora, fino ad oggi, la scalinata a colori è rimasta lì, ammirata e fotografata. Ma qualcosa ha spinto le autorità comunali a rimuoverla.

Il motivo? Spiega il giornale turco Hurriyet che la demolizione è stata necessaria per portare avanti i lavori di rinnovamento delle infrastrutture di gas ed elettricità e per gli interventi sulla rete idrica e le infrastrutture di depurazione, che saranno rinnovate completamente.

Promette il Comune che dopo la fine dei lavori le scale saranno ricostruite e ridipinte.

Ma intanto martedì sono arrivati i bulldozer. Sono entrati in azione e hanno distrutto le scale arcobaleno. Tante le proteste sui sociali network.

Ecco come apparivano prima della demolizione e come invece sono adesso:

scalearcobaleno demolite

Sulla vicenda è intervenuto anche il “padre” dell'iniziativa, Huseyin Cetinel, secondo cui da un anno erano in corso i colloqui per riuscire a convincere il Comune a riportare in vita le scale arcobaleno dopo i lavori. La promessa che torneranno “più belle che mai” è stata strappata.

Distruggerle era davvero l'unica alternativa?

Francesca Mancuso

Foto: Twitter

LEGGI anche:

SCALE ARCOBALENO: LA GUERRIGLIA URBANA DI INSTABUL CHE FA IMPAZZIRE IL WEB (VIDEO)

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram