lampioni fotovoltaici eolici cina

Lampioni eolici e fotovoltaici sulle strade principali e nei parcheggi. Un nuovo trend si sta facendo strada in Cina per quanto riguarda l'arredo urbano, la produzione di energia pulita e l'illuminazione stradale. Si tratta di veri e propri lampioni ibridi, che possono essere alimentati dal sole o dal vento. Inoltre, possono essere collegati alla rete elettrica.

In questo modo l'energia prodotta in eccesso può essere utilizzata senza problemi altrove. I lampioni sono dotati di turbine eoliche in costante movimento. Si tratta di strumenti molto resistenti e ad alta tecnologia, per i quali è stata stimata una durata di almeno 20 anni. I lampioni ibridi richiederebbero soltanto un controllo per la manutenzione a cadenza annuale.

Anche per le lampadine LED e per le altre parti dei lampioni è garantita la stessa durata. La presenza delle turbine permette di produrre energia per accendere i lampioni anche quando il cielo è nuvoloso. Le luci non rimangono accese di continuo. I lampioni si illuminano soltanto quando le ore di buio si avvicinano, grazie alla presenza di un sistema a sensori intelligenti.

Di conseguenza, le luci si spengono in automatico, anche grazie ad un comando di controllo che può essere regolato ad un orario specifico, calcolando 8-10 ore di luce naturale medie per ogni giorno. Si tratterebbe dunque di un sistema a bassissima manutenzione, in grado di funzionare a costo zero e di fornire gratis alla rete elettrica energia in sovrappiù.

lampioni fotovoltaici eolici cover

lampioni cina 1

I lampioni fotovoltaici e eolici sono parte degli ambiziosi progetti per rendere la Cina una fonte di innovazione e un vero e proprio leader dal punto di vista delle tecnologie green, a bassa manutenzione e rispettose dell'ambiente. La crescita economica cinese ha permesso una riduzione drastica dei prezzi per l'eolico e il fotovoltaico.

lampioni cina

Il Paese ora vorrebbe puntare gran parte delle proprie risorse e prospettive future sulle energie rinnovabili, da un punto di vista low-cost. Il Governo cinese ha stabilito un piano quinquennale per supportare le aziende impegnate nell'innovazione tecnologica e nella protezione dell'ambiente. Si prevede che il settore crescerà del 15% ogni anno, favorendo principalmente l'economia nazionale. I nuovi lampioni ibridi potrebbero rappresentare una soluzione per illuminare anche le strade italiane a costo zero?

Marta Albè

Fonte foto: designboom.com

Leggi anche:

Bio-LED: alberi come lampioni con le nanoparticelle d'oro

Sustainable City Lights: il lampione intelligente alimentato da energie rinnovabili

Sole e vento per il lampione ibrido della UGE.

10 lampade e lampioni da giardino eco e fai-da-te

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram