In Iraq il più grande orologio solare del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Verrà costruito in Iraq l’orologio solare più grande del mondo. Realizzato come parte del risanamento del paese lacerato dalla guerra, l’orologio è stato commissionato dall’Università di Baghdad alla Smith of Derby, che da oltre 150 anni si occupa di orologi storici.

Lo speciale dispositivo avrà un diametro di 3 metri e mezzo e sarà formato da quattro quadranti aventi pannelli solari integrati, che ne consentiranno il funzionamento. Va considerato però che un orologio possiede meccanismi molto complessi, quindi la sua realizzazione richiede grande attenzione e precisione. All’orologio verrà aggiunto anche un carillon che suonerà per 5 volte al giorno le preghiere islamiche.

La torre dell’orologio comunque è solo uno della vasta gamma di prodotti EcoTime che impronta il proprio funzionamento sulla natura, sfruttandone la grande potenza.

orologio_solare2

Pensato in origine per i paesi che hanno uno scarso accesso alle fonti di energia, l’orologio Beacon utilizza la forza del vento o l’energia solare per far muovere i suoi meccanismi.

Al momento però i lavori per l’orologio di Baghdad hanno subito qualche rallentamento e riprenderanno non prima della fine dell’anno. A riferirlo è stato Bob Betts, amministratore delegato di Smith of Derby. Quest’ultima, ricordiamo, si è occupata di oltre 4.500 orologi in tutto il mondo, tra cui quello della Cattedale di St. Paule quello della Chiesa di San Michele in Gran Bretagna.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook