Nuclear!: lo sgabello di design realizzato con le scorie nucleari riciclate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le scorie radioattive che derivano dalla produzione di energia nucleare dove le mettiamo? In uno sgabello! È questa l’idea dell’architetto Marco Capellini, designer impegnato nel recupero di materiali di scarto, che ha creato Nuclear!, un prototipo di sgabello per interni, realizzato per il 70% con il recupero e l’utilizzo di scorie nucleari e per il 30% da resina naturale.

Il particolare sgabello è riciclabile al 100% ed è caratterizzato da materiali trasparenti e forme morbide, in grado di adattarsi ad ambienti e situazioni diverse. Ma come facciamo a tenere delle scorie nucleari in casa?
Le parti dello sgabello realizzate con le scorie nucleari sono isolate da un involucro di resina naturale, per evitare qualsiasi tipo di dispersione o emissione dannosa.

E – a quanto pare – dopo lo sgabello, il primo della nuova collezione Warning!, seguiranno altri elementi d’arredo ottenuti dal riciclo di scorie nucleari.

 

Sgabello_Nuclear_1

In un mercato dove ormai tutti parlano di prodotti sostenibili e il consumatore non ha la consapevolezza di ciò che vero o falso, Nuclear! vuole essere una provocazione per dimostrare che anche le scorie nucleari possono essere riciclate. – ha detto Marco Capellini, ideatore e designer di Nuclear! – L’idea di questo prodotto “provocazione” nasce da una domanda che mi sono posto tempo fa: è più facile progettare un prodotto ambientalmente sostenibile o ambientalmente insostenibile?

Guardando il mercato sembra che, da pochi anni ad oggi, magicamente tutti i prodotti si siano trasformati in prodotti ambientalmente sostenibili. Ma questo come è possibile? Certo fa molto piacere vedere sempre più aziende attive nello sviluppo di strategie di ecodesign e di soluzioni innovative per il mercato. Quello che serve ora è la chiave di lettura per permettere al consumatore di capire e valutare in modo corretto la sostenibilità di un prodotto e quindi riconoscere il vero dal falso!

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook