Mobili usati di Ikea? Riportateli in negozio! Il servizio arriva anche in Italia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dare una seconda vita al tuo mobile usato IKEA da oggi è possibile. Al via anche in Italia l’iniziativa “Dai una seconda vita ai tuoi mobili usati IKEA”, che fa incontrare chi vuole vendere prodotti di seconda mano e chi invece vuole donare loro “una seconda vita”. 

Dopo la sperimentazione partita in Svizzera, quindi, ora il servizio parte ufficialmente anche in Italia e per sapere dove è attivo (e da quando) basterà rivolgersi al personale dell’Angolo Occasioni del proprio negozio di riferimento.

Non è possibile usufruire dell’iniziativa nei negozi IKEA Cagliari Ordina e Arreda, IKEA Roma Ostiense pop-up store, IKEA Roma San Silvestro pop-up store, negli IKEA Progetta & Arreda e nei Punti di Ritiro.

COME FUNZIONA?

I negozi di IKEA Italia offrono il ritiro delle seguenti categorie di prodotti:

Scaffali, librerie, scrivanie, tavoli e tavolini, sedie, sgabelli e panche, armadi (non componibili, con dimensioni max pari a h 202 cm – L 120cm – p. 60 cm), cassettiere, comodini, carrelli e buffet, mobili da esterni, strutture letti bambini e culle.

I requisiti dei prodotti?

Per poter essere ritirato il prodotto, all’atto della consegna in negozio, deve presentare le seguenti caratteristiche:

  • fare parte o aver fatto parte dell’assortimento IKEA;
  • risultare conforme all’aspetto originario, senza modifica alcuna e/o manomissioni di sorta, nonché completo in tutte le parti;
  • essere montato e pulito.

La valutazione massima di un articolo potrà essere di € 30. Ogni socio FAMILY potrà far valutare al massimo cinque (5) articoli al giorno per un valore annuo complessivo (anno solare) non superiore a Euro 300.
Attività valida dal lunedì al venerdì.

Quindi, riassumendo, se vuoi donare una nuova vita a un mobile Ikea, portalo in negozio, dal lunedì al venerdì, montato, pulito e in buone condizioni. Se il valore stimato sarà da te gradito, riceverai una carta regalo (dell’importo massimo di 30 euro).

“Non è necessario lo scontrino. Sono escluse le seguenti categorie: mobili bagni e cucine, divani, poltrone, sedie in tessuto, materassi, letti e mobili acquistati precedentemente all’angolo occasioni”, si legge sul sito.

Leggi anche:

Ikea ha iniziato a vendere i pannelli fotovoltaici low cost (anche in Italia)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook