Lampadario alghe

Assorbe CO2 e pulisce l’aria: è il lampadario intelligente inventato da un designer e ingegnere londinese che ha messo insieme vetro e alghe verdi.

L’illuminazione, si sa, è una componente fondamentale di qualsiasi spazio: una illuminazione ben progettata crea uno stato d’animo differente. Ma cosa succederebbe se questo un punto luce pulisse anche l’aria?

È da questo presupposto che è partito Julian Melchiorri, che ha dato vita a “Exhale”, questo il nome del rivoluzionario lampadario, dopo anni dedicati alla tecnologia biochimica e a lavorare con diversi organismi viventi per sviluppare “foglie artificiali”.

lampadario alghe1

Come? L’idea è sostanzialmente semplice: il design è costituito da foglie di vetro, “popolate” da alghe verdi in grado di assorbire l’anidride carbonica dall’aria, rilasciando contemporaneamente ossigeno per respirare. "Exhale" è in pratica composto da 70 petali in vetro in varie misure che contengono una soluzione di alghe verdi mantenute in vita dalla luce del giorno, LED e una sorta di "gocciolamento" di nutrienti.

Nell’ultimo secolodichiara Melchiorri – la nostra popolazione in continua crescita sta bruciando combustibili fossili e distruggendo la vita delle piante, sostanzialmente forzando un cambiamento nell'atmosfera e nel clima, trasformando il nostro pianeta. Avendo questo problema costante in mente, ho sperimentato diversi modi per produrre materiali nuovi e influire positivamente sul mondo che ci circonda. Queste tecnologie possono rivoluzionare il nostro ambiente urbano sia a livello di prodotto sia di architettura purificando l'aria che respiriamo, imprigionando l’anidride carbonica e producendo bio-prodotti preziosi, solo utilizzando acqua e luce”.

lampadario alghe2

La biomimetica (biomimicry) è proprio questa: trasferire i processi biologici dal mondo naturale a quello artificiale e mimare i meccanismi di Madre Natura, per trovare soluzione a molti problemi di sostenibilità a lungo termine.

Il lampadario Exhale è attualmente esposto al V & A Museum per la London Design Week. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito di Julian Melchiorri.

Germana Carillo

 

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

banner orto native

La guida utile

La guida per fare un orto in piccoli spazi. Chiara, veloce e gratuita!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram