libreria morte

Con la pira ecosostenibile pensavamo di aver già "oltrepassato" il confine e affrontato il legame che può nascere tra morte ed ecologia. Ma ancora non avevamo visto l'oggetto di arredamento creato da William Warren, un designer noto per la sua originalità e il suo essere fuori dagli schemi: una libreria capace di "riciclarsi" in punto di morte e diventare una bara fai-da-te.

Un'ipotesi macabra che, però, presenta tutte le capacità di rendere un tema solitamente triste, più leggero e simpatico. La libreria, dalle linee moderne e confortevoli, è praticissima e molto carina: completamente in legno, da mettere a ridosso della parete, su cui appoggiare un buona quantità di libri e oggettistica varia. Inoltre è facilissima da montare. E con la stessa facilità, una volta che il vostro corso sarà terminato, i vostri cari saranno ben felici di smontarla e rimontarla a forma di bara. Già, armandosi semplicemente di un cacciavite e qualche vite, il vostro salone si priverà di questo mobile, che per anni è stato il luogo di custodia della vostra cultura, trasformandolo nella culla dell'eterno riposo.Lo scenario è tragicomico, ce ne rendiamo conto, ma se si riuscisse a focalizzare l'attenzione sui materiali che si sprecano gratuitamente ogni qual volta viene a mancare qualche persona, forse il pragmatismo e la praticità che solitamente mancano quando si parla di morte, potrebbero portarvi a capire la reale funzione di un oggetto del genere.

bara2

Dato non affatto secondario è, inoltre, il risparmio economico che una libreria-bara come questa potrà portarvi, limitando le spese per l'acquisto di un feretroe gli sprechi di materiale per qualcosa comunque di inevitabile.

bara3

Inoltre, anche ideologicamente presenta dei vantaggi degni di considerazione. Sapendo che sarà l'oggetto nel quale giacerete per il resto dei vostri giorni, cioè per il resto della vostra (non) esistenza una volta passati (ci si augura) a miglior vita, riteniamo che per tutto il corso del suo essere una libreria verrà trattato nel migliore dei modi possibili: curandolo, spolverandolo e cercando di rovinarlo il meno possibile.

Per maggiori info clicca qui

Alessandro Ribaldi

Leggi anche:

- Poetree: dalle nostre ceneri potra' nascere un albero

- Urne biodegradabili: quando dalla morte nasce ...un albero

- Vita, morte e biossido di carbonio: la pira sostenibile

- Resomator, il nuovo sistema di cremazione eco-friendly

- Eco-cremazione? A Torino anche le onoranze funebri sono certificate.


maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram