Natale: 12 consigli per le lucine degli addobbi esterni sicure

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Natale sinonimo di luci. Lucine colorate o semplicemente bianche. Lucine d’ogni specie, dalla classica lampadina ai Led. Lucine in serie, lucine singole, lucine in ghirlande, sugli alberi, ovunque! Dentro e fuori casa, la lucina onnipresente la fa da padrona. Ma quanto sono sicure?

Insomma, quando sono destinate all’esterno, ad abbellire terrazzi o alberi in giardino, le luci di Natale da quale livello di sicurezza sono garantite? Le catene luminose che ornano la nostra casa, per esempio, nascondono un piccolo impianto elettrico, per cui è importante che siano sicure. Nonostante ciò, negli ultimi anni si è registrato un vero e proprio mercato dei prodotti contraffatti o costruiti senza tener conto dei requisiti di sicurezza vigenti in Unione Europea.

12 consigli per l’acquisto e l’utilizzo sicuro delle catene luminose:

1. Non comprate prodotti di dubbia provenienza o da rivenditori non qualificati

2. Preferite sempre prodotti certificati da un marchio di sicurezza (IMQ, per esempio), che garantisce che il prodotto è in regola con i requisiti europei di sicurezza

3. Controllate che il prodotto riporti sull’etichetta il marchio di fabbrica, il nome dell’azienda produttrice/importatore, la marcatura CE, che sia dotato di istruzioni in lingua italiana e che riporti la specifica se si tratti di prodotto per uso interno e/o esterno

4. Ricordate che le catene luminose destinate all’uso esterno devono essere dotate di un determinato grado di protezione (sigla IPXX) contro gli agenti atmosferici esterni. Queste possono essere classificate come protette contro la pioggia (IPX3), gli spruzzi (IPX4), i getti d’acqua (IPX5) o stagne all’immersione (IPX7). In generale, per essere certi che la catena sia adatta all’uso esterno, dovete verificare che sulla marcatura della catena non ci sia la specifica “solo per uso interno”

5. Prima dell’acquisto controllate che la confezione sia integra

6. Se riutilizzate catene luminose dell’anno scorso, ispezionate attentamente lo stato di spina, filo e luci

7. Predisponete una presa per ogni spina e, se non è possibile, utilizzate di preferenza prese multiple, che, se utilizzate all’esterno, devono essere protette

8. Per appendere o fissare una catena luminosa, evitate di usare ganci metallici che, in caso di dispersione di corrente, fungerebbero da conduttori

9. Nei modelli nei quali è prevista la sostituzione delle lampadine bruciate o difettose, ricordate che vanno sostituite solo con lampadine dello stesso tipo e di pari tensione,fornite con la catena,per evitare dei sovra riscaldamenti

10. Nel caso in cui non fossero a disposizione lampadine di ricambio, la catena luminosa deve essere distrutta

11. Sostituite le lampadine solo dopo aver staccato la spina della catena luminosa dalla presa

12. Non lasciate incustoditi l’albero e il presepe quando sono illuminati da catene luminose

Germana Carillo

LEGGI anche:

Lucine di Natale: bastano 2 grucce di plastica per rimetterle in ordine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica