Le spettacolari lampade dalle zucche intagliate che proiettano mandala

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sembra una zucca, e in effetti lo è. Dopo averci nutrito, questo prezioso alimento può trasformarsi in qualcos’altro. Come queste particolari lampade intagliate a mano. Particolari creazioni che proiettano motivi geometrici sulle pareti di casa.

L’effetto ricorda quello dei mandala. Per creare queste lampade, l’artista polacco Przemek Krawczyński inizia con un schizzo iniziale per riprodurlo poi sulla “buccia” della zucca essiccata.

Un lavoro di precisione che comprende la pulizia della zucca, l’incisione, l’intaglio e la pittura. Una volta creata l’opera, Krawczyński inserisce gli elementi di illuminazione e poi li collega a una base personalizzata.

A seconda della complessità del disegno, all’artista polacco occorrono da 2 a 4 mesi per completare una di queste particolari lampade che una volta pronte possono durare molti anni purché siano utilizzate con cura e mantenute all’interno dell’abitazione.

Calabarte

La testa della lampada è fatta di zucca senegalese. Il suo diametro è di 20 cm mentre l’altezza è di 22. La perforazione è fatta con punte che differiscono tra loro di appena 0,1 mm.

1. Calabarte

2. Calabarte

3. Calabarte

4. Calabarte

5. Calabarte

6. Calabarte

7. Calabarte

8. Calabarte

9. Calabarte

10. Calabarte

“Ombre che scorrono riempiono lo spazio e proiettano le loro forme sulle superfici circostanti. Esse mettono in scena in ogni ambiente uno spettacolo mozzafiato. La luce ipnotizzante è in grado di creare un’atmosfera da sogno, romantica in camera da letto, offrendo calma e pace in ufficio o in soggiorno. Indipendentemente dal luogo, il gioco di luci è una festa per gli occhi” spiega l’artista.

Ovviamente si spera che l’interno della zucca sia stato utilizzato per preparare qualche gustosa ricetta.

Francesca Mancuso

Foto: Calabarte

LEGGI anche:

FOOD ART: LE ZUCCHE INTAGLIATE DI RAY VILLAFANE

A DALLAS IL PARCO COI SENTIERI E LE CASE FATTE DI ZUCCHE (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook