centrotavola_fai-da-te

Le calde serate invernali non avrebbero la stessa atmosfera senza un centrotavola che attiri immediatamente l’attenzione dei nostri ospiti durante la cena. Diciamocelo, i fiori finti hanno fatto il loro tempo. Molti di noi li trovano banali, a volte addirittura tristi. Eppure ci sono così tanti modi di realizzare un centrotavola, che non vi è ragione per non dare una chance a composizioni non floreali. Date un’occhiata a questa lista di decorazioni tipicamente invernali che riescono a essere contemporaneamente originali e a produrre pochissimi rifiuti: sono pronta a scommettere che i vostri amici ne rimarranno impressionati!

1) Centrotavola con strisce di tessuto dai vecchi abiti

centrotavola_stoffa

È un evento tragico ma inevitabile. Ciclicamente alcuni nostri vestiti sono vittime di lavaggi sbagliati o dell’ineluttabile logorio dovuto al tempo che passa. Recuperarli è impossibile, ma alcuni piccoli campioni possono essere utilizzati per creare un centrotavola eclettico che tutti i vostri ospiti adoreranno.

Come suggerisce Better Home and Garden basta tagliare delle stringhe di tessuti coordinati e utilizzate la colla per farli aderire a una base a forma di palla. Dopo aver realizzato una collezione di palline di tessuto, disponete queste ultime in una boccia, dando vita a un punto focale mai visto prima che potrete riutilizzare per molte occasioni di festa in futuro.

Come base, sarebbe preferibile utilizzare palline di gommapiuma. Ma se desiderate un centrotavola a impatto zero sull’ambiente, iniziate invece con vecchi attrezzi sportivi, come palle da tennis o vecchie decorazioni dell'albero di Natale.

2) Centrotavola "commestibili" con verdure di stagione

centrotavola_verdura

Per un centrotavola riutilizzabile al 100%, perché non optare per un design “commestibile”? No, non stiamo parlando dei classici cestini di frutta, ormai decisamente fuori moda. Sto per svelarvi il segreto per realizzare una composizione chic con la verdura di stagione.

Gli appassionati di buona cucina utilizzano le tecniche di composizione tailandese per trasformare verdure come cavoli, cipolle e carote in divertenti centrotavola che risultano (quasi sempre) troppo belli per essere mangiati. Un esempio è quello proposto da She Simmers che propone anche un tutorial per realizzarlo passo passo con qulache foglia di cavolo, una cipolla e una carota. Ma la fantasia si sa, non ha confini...

3) Bouquet di ramoscelli e carta da regalo

ramoscelli_fiori

Non avete la più pallida idea di come riciclare tutta la carta da regalo che vi è rimasta in casa dalle ultime feste natalizie? Se i vostri piccoli l’hanno ridotta in brandelli e non potete riciclarla, utilizzatela per creare con un pizzico di fantasia fiori colorati da applicare sui ramoscelli con piccoli nastrini.

Come suggerisce questo video tutorial iniziate radunando alcuni ramoscelli spogli dal vostro giardino e sistemateli in una vecchia tazza da latte o in una bottiglia di vetro dal collo particolarmente largo. Quindi ritagliate dei fiori dalla vostra carta, utilizzando, se possibile, i classici stickers amati dai bambini, per una maggior precisione. Tagliate 4 rettangoli di carta da regalo e sovrapponeteli. Quindi procuratevi un piccolo nastro e circondate con esso i rettangoli, tirando un po’in modo tale da far increspare leggermente la carta. Non tagliate le estremità del nastro per poterle poi annodare intorno al ramoscello.

Iniziate quindi a dar forma ai petali partendo dal centro, creando così un fiore soffice e ricco.

4) Foto Portacandele

centrotavola_foto

Nulla garantisce la riuscita di una serata più dell’esibizione di foto ai propri ospiti. Ma, al posto di realizzare un semplice quanto banale collage di immagini di famiglia, uscite dagli schemi e utilizzate i vostri scatti preferiti come originale portacandele.

5) Centrotavola con pigne e caffè

centrotavola_pigne

 

Ciò che troviamo ogni mattina fuori dalla porta di casa, come le pigne o i rametti, è perfetto per creare un centrotavola ricco e invitante. Per un tocco di classe e per un pizzico di sorpresa in più, che non guasta mai, completate la gamma di toni tipicamente invernali (nuance del marrone) aggiungendo alcuni chicchi di caffè come è stato fatto ad esempio in quello proposto da Craft Foxes. Potete semplicemente combinarli all’interno di un piatto con bordo molto fine, oppure aggiungere qualche candela decorativa e spruzzare le pigne con neve spray o brillantini colorati.

Dopo cena, mettete semplicemente i chicchi di caffè in un contenitore riutilizzabile per eventuali altri usi.

Disfate 3 cornici più o meno della stessa misura, eliminando la parte sul retro. Se esse sono di legno o bianche, dipingetele (il colore vivacizza il risultato)! Caricate quindi 3 fotografie sul vostro pc. Con un programma di editing (Photoshop fa miracoli con le star holliwoodiane, perché non dovrebbe intervenire in nostro aiuto?) rendete in bianco e nero le immagini e ridimensionatele in modo tale che possano entrare nelle cornici. Stampate le foto su carta vellutata con una stampante a inchiostro e mettetele, ovviamente, nelle cornici. Con un nastrino di tessuto, unitele formando un triangolo. Disponete infine le cornici intorno a una candela opportunamente riposta in un bicchierino di vetro. Et voilà!

Serena Baronchelli

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram