Natale: come decorare e apparecchiare la tavola

apparecchiare_tavola

Il Natale è alle porte e, come ogni anno, sarà una splendida occasione per riunire la famiglia e gli amici attorno alla tavola in occasione del pranzo o del cenone. Ecco dunque le nostre idee per decorare ed apparecchiare la vostra tavola natalizia in maniera creativa ed originale, ma sempre e comunque all’insegna del riciclo, del riuso e del fai-da-te, rispettando il più possibile il nostro pianeta.

Le prime due creazioni che vi proponiamo ci sono state presentate da una lettrice.

Un abete come centrotavola

centrotavola abete

Per la sua realizzazione Elisa consiglia di utilizzare una rivista compatta, ad esempio un fumetto. Le pagine andranno piegate ad una da una in modo che abbiano tutte la stessa inclinazione fino ad ottenere la forma di un abete. A questo punto dovrete spennellare la superficie del vostro albero con acqua e colla vinilica e lasciare riposare per una notte prima di passare alla decorazione. Quando la colla si sarà asciugata, potrete dipingere l’abete con della tempera e decorare con nastri, porporina e stelline colorate, ma anche con fagioli, ghiande, sagome di cartoncino e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce.

Portacandele con materiali riciclati

portacandele

Realizzare questo portacandele vi permetterà di dare nuova vita ad alcuni materiali di recupero. Vi occorrerà innanzitutto un barattolo di vetro, quindi ricordate di tenerne da parte uno o più, visto che potrete realizzare il vostro portacandele personalizzandolo in modo da adattarlo ad ogni occasione di festa. Per la base del vostro portacandele potrete utilizzare sale grosso, sabbia, cenere, pastina, oppure chicchi di riso, o altri materiali a vostra scelta. Il barattolo potrà essere decorato con paglia, rafia, nastri colorati, stecche di cannella, spighe o bacche. All’interno, naturalmente, inserirete la vostra candela. Quale occasione migliore per realizzarne una nuova riciclando delle vecchie candele? Un’ulteriore idea può essere quella di trasformare in portacandele le vostre bottiglie di vetro, sfruttando la loro imboccatura. Per decorarle vi basterà utilizzare un bel fiocco.

Segnaposto di pasta di sale

Con la pasta di sale potrete realizzare dei segnaposto per decorare la vostra tavola, che potranno trasformarsi in un piccolo pensiero da regalare ai vostri ospiti. Per realizzare la pasta di sale mescolate sale fino e farina bianca nella stessa quantità, aggiungendo l’acqua necessaria ad ottenere un impasto elastico e ben modellabile. Con l’aiuto di un matterello stendete la pasta e ritagliate i vostri segnaposto utilizzando le formine per i biscotti. Con l’aiuto di una cannuccia potrete praticare un foro all’estremità superiore del segnaposto, in modo da potervi inserire un nastrino. I segnaposto si seccheranno più velocemente se li riporrete per alcune ore vicino al calorifero. Quando saranno pronti, decorateli a piacere, utilizzando ad esempio tempere o acquarelli.

Centrotavola aromatico

centrotavola_aromatico

Con pigne, arance, stecche di cannella e chiodi di garofano potrete realizzare un centrotavola che varrà apprezzato dai vostri ospiti sia per il suo aspetto gradevole, sia per il buon profumo che sprigionerà. Decorerete le arance, o eventualmente dei mandarini, a seconda delle dimensioni del centrotavola che vorrete realizzate, bucherellando la loro scorza con dei chiodi di garofano. Legate le stecche di cannella con dei nastri scelti in modo che il loro colore si abbini alla vostra tavola. Disponete il tutto artisticamente all’interno di un cesto o di una ciotola di vetro, che potrete conservare e riutilizzare in occasioni future.

Piatti, bicchieri, posate e tovaglioli

Il nostro consiglio è naturalmente di evitare il più possibile tutto ciò che è usa-e-getta, ma se proprio non ne potete fare a meno, poiché i vostri ospiti saranno molto numerosi, orientatevi nella scelta di prodotti in materiali completamente comportabili e biodegradabili, come il mater-bi o la bioplastica derivata dal mais. Un discorso simile vale anche per i tovaglioli di carta. Se ne avrete bisogno, vi raccomandiamo di sceglierli esclusivamente in carta riciclata. Per orientarvi nella scelta delle marche amiche delle foreste, vi potrà essere utile consultare la lista pubblicata da Greenpeace. Date un’occhiata anche alle nostre istruzioni per realizzare dei bellissimi portatovaglioli fai-da-te. Se poi vorrete mettere in pratica un’idea alternativa, potreste provare a stupire gli invitati servendo le vostre pietanze in piatti commestibili o un’ottima zuppa in un piatto di pane.

Marta Albè

LEGGI ANCHE:

- Decorazioni di Natale con frutta, piante spontanee e erbe aromatiche

- Natale: 10 biglietti di auguri fai-da-te