halloween_decorazioni_esterni

Se state pensando di organizzare una festa a casa vostra in occasione di Halloween, potete provare a cimentarvi nelle decorazioni fai-da-te per addobbare il vostro giardino, l’ingresso o il cancello, in modo che i vostri ospiti possano percepire subito l’atmosfera che vorrete creare.

Le decorazioni che vi proponiamo potranno essere conservate e riutilizzate l’anno successivo, oppure potranno essere compostate. È molto importante cercare di evitare il più possibile tutto ciò che è usa e getta, soprattutto in quelle ricorrenze che cadono una volta l’anno. Se preparerete da soli le vostre decorazioni, risparmierete denaro e potrete cogliere l’occasione di riciclare alcuni materiali che sono già in vostro possesso. Inoltre sarà un’occasione imperdibile per coinvolgere i più piccoli e farli divertire ancora di più!

1. Pipistrelli

pipistrelli_cartone_uova

Potete facilmente realizzare dei pipistrelli riciclando cartone e cartoncino di scatole, scatoloni e confezioni di diverso tipo. Aiuterete i vostri bambini a ritagliare le sagome dei pipistrelli. Loro penseranno poi a dipingerli con i pennarelli o con le tempere. Potranno essere utilizzati per decorare porte e finestre, per realizzare festoni oppure essere appesi in giardino o al cancello di casa la sera di Halloween. Un'idea carina è quella di realizzare i vostri pipistrelli con i cartoni delle uova.

2. Sagome mostruose

Riciclando ancora cartone e cartoncino, ma anche vecchie riviste, è possibile realizzare sagome mostruose con la tecnica del collage. Fantasmi, streghe, mostri, scheletri. Non c’è limite alla fantasia, vi basterà pensare ad una sagoma spaventosa da ritagliare. Scegliete colori scuri per le vostre sagome, che applicherete alle vetrate della vostra casa. L’effetto dall’esterno, quando accenderete la luce, sarà sorprendente e spaventoso.

3. Zucche come lampade e fioriere

zucche_vialetto

L’ingresso della vostra casa può essere decorato con le classiche zucche, simbolo di Halloween. Se all’entrata avete dei gradini, potete alternare ai loro lati lanterne e fioriere realizzate svuotando delle zucche. Vi ritroverete con polpa e semi di zucca in gran quantità, che potrete utilizzare per preparare numerose ricette sia dolci che salate. Quando le vostre zucche avranno esaurito la loro funzione decorativa, non gettatele tra i rifiuti indifferenziati, ma utilizzatele per il vostro compost.

4. Ghirlande di foglie

Potete utilizzare le foglie cadute nel vostro giardino per realizzare ghirlande con cui decorare la vostra porta d’ingresso, il cancello o il porticato. Le potrete realizzare facendo aderire le foglie a dei supporti di fil di ferro. Completatele decorandole con nastri colorati, rametti, pigne, castagne, stecche di cannella e con tutto ciò che vi suggerisce la fantasia, purché sia riciclabile.

5. Fantasmi volanti

fantasmi_buste_di_plastica

Potrete realizzare dei fantasmi riciclando delle lenzuola o delle buste di plastica bianche. Realizzate la testa del fantasma appallottolando vecchi fogli di giornale. Inserite la palla di carta nel sacchetto di plastica o nel sacco che avrete creato con un lenzuolo. Utilizzate dello spago per legare il sacco al di sotto della testa del fantasma. Dipingete gli occhi e la bocca del fantasma con un pennarello. Appendete il vostro fantasma all’esterno, in modo che il vento possa scuoterlo e farlo “volare”. In alternativa qui il tutorial per creare fantasmi con carta stropicciata e palloncini.

Marta Albè

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog