giappone

L'arte giapponese di vivere in piccoli spazi per essere felici

In Giappone si vive in piccoli spazi con le cose essenziali e senza oggetti superflui. La gioia di stare in ambienti in miniatura, fa…
sale nei cibi

Sale, killer silenzioso: i 5 cibi più salati che non ti aspetti

Il sale fa male, ormai lo sanno anche i bambini. È in corso in questi giorni la Settimana mondiale di sensibilizzazione per la riduzione del consumo…
lista nera farmaci

La lista nera dei farmaci da evitare: fanno più male che bene

Molto spesso i farmaci che assumiamo hanno più rischi per la nostra salute che benefici. Ogni anno, la rivista francese ‘Prescrire’ pubblica un…
eyebombing-occhi-oggetti

Eyebombing: portare oggetti in vita, attaccando simpatici…

Eyebombing. Un'insolita forma di street art ha colpito una cittadina della Scandinavia.
kefir

Kefir: tutti i benefici per la salute. Ecco come prepararlo

Il Kefir è un latte fermentato simile allo yogurt, una bevanda rinfrescante e salutare, ricca di fermenti lattici o probiotici e dal gusto fresco,…

Coca Cola, nuova bottiglia 100% riciclabile, ma e' davvero green?

plant bottle coca cola

Una bottiglia riciclabile al 100% per le bibite gassate non basterà a rendere immediatamente green l'immagine di Coca Cola, una delle multinazionali più coinvolte nel mondo nello sfruttamento di terreni e risorse di acqua potabile per la produzione industriale di bevande in bottiglia e di altri prodotti alimentari.

Pensavate forse che le bottiglie di plastica di una delle bibite gassate più diffuse al mondo fossero già completamente riciclabili? Purtroppo non è così. Sul mercato esistono già bottiglie di Coca Cola riciclabili, ma lo sono solo al 30% e sono presenti unicamente sugli scaffali dei supermercati di 37 Paesi del mondo.

Plant Bottle, la bottiglia di Coca Cola 100% riciclabile, al momento è solo un prototipo. Si tratta in sostanza di una versione beta per una nuova bottiglia completamente riciclabile che è stata presentata ad Expo 2015 con l'intento di ribadire che The Coca Cola Company non dimentica di avere un occhio di riguardo per l'ambiente.

Plant Bottle viene presentata come una nuova bottiglia che sfrutta una tecnologia brevettata che converte gli zuccheri naturali presenti nelle piante in ingredienti per la realizzazione di bottiglie in PET che, per aspetto, funzionalità e possibilità di riciclo, si comportano esattamente come il PET tradizionale, ma con un'impronta minore sul Pianeta e sulle sue scarse risorse. Le stesse scarse risorse che Coca Cola continua a sfruttare senza remore.

Insomma, la fantomatica bottiglia riciclabile al 100% in realtà non esiste ancora e rappresenta l'ennesima promessa che potrebbe rimanere soltanto sulla carta. L'iniziativa appare come la più classica mossa di marketing da parte della multinazionale, pensata per attirare su di sé l'attenzione in occasione di Expo 2015.

Del resto Coca Cola aveva promesso che ad Expo 2015 avrebbe parlato di sostenibilità. Ci chiedevamo quali strategie avrebbe escogitato, ed ecco emergere l'idea di proporre una bottiglia del tutto riciclabile che potrebbe arrivare sul mercato nei prossimi anni.

PlantBottle

A nostro parere non basta una bottiglia riciclabile per rendere sostenibile una bevanda prodotta trasformando la preziosissima acqua potabile in un miscuglio di coloranti, anidride carbonica e zuccheri in eccesso. A Coca Cola, insomma, non basterà rinnovare la propria immagine con una nuova bottiglia per sottrarsi dalla definizione di multinazionale che "nutre" il Pianeta con grassi e zuccheri.

Marta Albè

Leggi anche:

Coca Cola a Expo 2015: la verità sulle multinazionali che nutrono il Pianeta con grassi e zuccheri

A Expo 2015 le multinazionali nutrono loro stesse, ma non il pianeta. La nostra intervista a Vandana Shiva (Video)

Berrino contro Expo: la grande fiera dei cibi che non fanno bene alla salute

Pin It