1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Voto 10% (1 Voto)

pasta_di_sale

Ricetta della pasta di sale. Come intrattenere i vostri bimbi con giochi intelligenti, creativi e dall'indiscusso valore educativo e perché no...a costo zero? Che ne direste di far riscoprire loro il piacere di modellare con un materiale quanto mai naturale e fai-da-te? In due parole, che ne direste di farli cimentare con la pasta di sale?

E allora bambini, pronti per la ricetta? Bene! In posizione... partenza...via!

Armarsi dei seguenti ingredienti necessari per l’impasto con il supporto della mamma:

100 gr. di farina
50 gr. di sale fino
10 ml. di olio di semi o d’oliva
60 ml. di acqua   

Un occhio alle dosi e si dia inizio al procedimento:

1 Versare la farina ed il sale in una terrina, poi aggiungere olio, acqua e mescolare energicamente. Impastare bene gli ingredienti, aggiungendo altra acqua se necessario. Trasferire la pasta sul piano di lavoro infarinato e continuare a lavorarla con le mani per qualche minuto. Si otterrà un composto tondo e liscio.

2 Procedere con la cottura: mettere in forno a 130◦ a fuoco molto lento per 4/5 ore e, a cottura ultimata, lasciare raffreddare per qualche minuto. E non dimentichiamoci di conservarlo bene, per giocarci ancora : riponete la pasta di sale in un contenitore ben chiuso e mettetelo in frigo. Sarà utilizzabile per altri 6 mesi.

3 Ed ora via libera alla fase più creativa: impiastricciatevi a volontà! Potete realizzare bamboline, animaletti, cornici, decorazioni per le feste, fiori, presepi, angioletti, soprammobili e tutto ciò che la fantasia vi stuzzica, modellando a piacere con le mani:

  • Se le braccia e le gambe dei vostri pupazzetti non aderiscono bene, basterà inumidirle con un po’ d’ acqua. In questi casi funziona come collante naturale.
  • Se, dopo aver realizzato il vostro lavoretto, vi accorgete che non ha un bell’aspetto. Bando alla monotonia, sbizzarriamoci con i colori: dipingiamo l’oggetto con gli acquarelli o i colori a tempera!
  • pecora1

4 Infine, per ottenere un effetto lucido e impedire all’oggetto di assorbire umidità: concludiamo l’opera con la fase delle glassatura. Spennellate con un tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio d’acqua e infornatelo per altri 30 minuti. Ultimo tocco: decorate e abbellite con fiori secchi.

Spazio alla fantasia e se volete qualche esempio per trarre ispirazione a questo link dove sono presenti simpaticissimi animaletti di diverse forme e colori.

DSC03508

5 Per ottenere un effetto colorato sorprendente e se i vostri acquarelli lasciano una tintura un po’ sbiadita: non preoccupatevi! Vi consiglio un piccolo accorgimento: unite agli ingredienti un po’ di colorante alimentare , mescolate ed impastate: un pongo fai –da-te pronto  per prendere la forma da voi desiderata! E se agli adulti lasciamo le creazioni più complesse, i più piccini stimoleranno certamente la loro creatività e la loro manualità. Perché fare esperienza delle cose, conoscere la loro consistenza e la loro malleabilità e’ un modo ideale per mettere in gioco tutta la personalità e lasciare che nulla vada perduto.

Michela Silvestri
Playlist: 0
Watching: Alimentazione (149 videos)
Loading Player...

Cerca

Social