vincitore national geo 2013

Un orso polare che guarda perplesso il ghiaccio della Baia dell'Hudson che si scioglie. La tua casa che cambia per colpe non tue. Non poteva che essere questa la foto vincitrice del National Geographic Photo Contest 2013. L'edizione di quest'anno del celebre concorso di fotografia ha dunque premiato un'immagine che, oltre alla bellezza, veicola un messaggio più profondo, la prova di ciò che l'uomo sta infliggendo al pianeta e ai suoi abitanti.

Leggi tutto: National Geographic 2013: ecco le foto vincitrici

blu-street-art 8

Combattere la lobby del petrolio rivalorizzando gli spazi urbani con opere d'arte. E' possibile: lo ha fatto Blu, street artist italiano i cui graffiti fanno riflettere sul rispetto dell'ambiente, l'importanza della pace e gli orrori del capitalismo.

Leggi tutto: Blu, lo street artist italiano che combatte petrolio e Muos con i graffiti (FOTO)

4.Eea Waste

I gabbiani che cercano nutrimento tra i rifiuti. Una giovane donna adagiata sulle acque con un grosso scheletro d'acciaio a farle da sfondo. Una vignetta che ritrae la responsabilità collettiva legata alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti. Sono queste alcune delle immagini che hanno vinto la Waste smART competition, il concorso indetto dall'Agenzia europea per l'ambiente e dedicato alla delicata questione.

Leggi tutto: Waste SmArt competition: le foto e i video sui rifiuti premiati dalla UE

 eric cover

C'è un numero crescente di persone che hanno deciso di vivere in modo più leggero sulla terra e smettere di essere parte dei problemi che la affliggono. Il regista e fotografo francese Eric Valli ha trascorso gli ultimi anni con quattro di loro, documentando le loro vite in armonia con la natura negli angoli più incontaminati degli Stati Uniti.

Leggi tutto: Vita leggera: le incredibili foto di chi sta fuori dal sistema

albero natale slittini

Quest'anno la città di Budapest vanta uno spettacolare albero di Natale alternativo, originale e a impatto zero. È stato realizzato, infatti, con 365 slittini di legno dallo studio multidisciplinare Hello Wood davanti al Palazzo delle Arti della capitale ungherese.

Leggi tutto: L'albero di Natale di Budapest: è fatto con 365 slittini

casa marzapane

La più grande casa di marzapane del mondo. È stata eretta nella piccola cittadina di Bryan, in Texas, ed è una meraviglia per gli occhi (e per la gola), tanto da fare invidia anche ad Hänsel e Gretel. Lunga 18 metri profonda 12 e alta 6, è talmente grande che si è guadagnata l'inserimento nel libro dei Guinness dei primati.

Leggi tutto: La più grande casa di marzapane del mondo (VIDEO)

fast food street art

Gli spaghetti e il riso sono meglio dei panini del fast food. È questo il messaggio diretto e provocatorio dell'anonimo artista di strada che a Colonia, in Germania, sta lanciando utilizzando solo una bomboletta di vernice spray.

Leggi tutto: Street Art: combattere i fast food proponendo ricette vere (FOTO)

museo del riciclo ecomondo 2013

Il Museo del Riciclo è ospite per la quarta volta di Ecomondo, la fiera di Rimini dedicata alla green economy. In questa occasione, il museo virtuale prende vita e le creazioni artistiche e di design ricavate dai rifiuti possono essere osservate da vicino presso uno stand dedicato, dal 6 al 9 novembre 2013.

Leggi tutto: Museo del Riciclo: a Ecomondo 2013 i rifiuti prendono vita

ome grown keith cross

Home Grown è la prima canzone hip hop statunitense dedicata all'orto e all'autoproduzione. E' stata scritta e cantata da Keith Cross e sta facendo il giro del web Oltreoceano. Grazie alla musica e alle parole, il cantautore racconta la propria storia e comunica un messaggio importante sull'autosufficienza, a partire dalla coltivazione dell'orto.

Leggi tutto: Home Grown: la prima canzone hip hop dedicata all'orto e all'autoproduzione

Cerca

Social

Questo lo faccio io!