[Alt-Text]
  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login

Provati per voi: la stevia, dolcificante naturale

Ho letto proprio su GreenMe qualche tempo fa dell'esistenza di questo miracoloso dolcificante. Tutto naturale e con zero calorie. Il dolce senza rimorsi insomma. Il sogno di noi golosi. Ho notato poi con piacere che la stevia è comparsa nel supermercato sotto casa, prima sottoforma di pastiglie dolcificanti, poi come bustine monodose (giammai!), e alla fine come barattolone di polvere sfusa. Il prezzo, lo ammetto, mi ha bloccato dal comprarla per un po' di tempo (più di 4 euro per un barattolo di 75 grammi), poi ho superato l'imbarazzo e l'ho presa.


Ho pensato che mi sarebbe durata moltissimo, visto che è leggerissima e quei 75 grammi fanno molto volume, e che comunque io non faccio grande uso di zucchero. Nel caffé a volte, nel latte (di soia) con i cereali per togliere quel sapore neutro alla mia colazione. E in effetti è ancora lì da mesi e mesi e non so come riuscirò a finirla. Ma sono contenta di questo acquisto?

Onestamente il sapore mi ha molto delusa. Al primo caffé di test ho messo un cucchiaino (in effetti è più leggera dello zucchero a velo), e non ho sentito assolutamente nessun cambiamento. Ne ho messo un altro, e ancora nessun cambiamento. Ne ho messo un terzo, a quel punto ho sentito uno sgradevole retrogusto simile a quello di un dolcificante chimico. Ebbene sì, se se ne mette troppa il sapore non è buono, se se ne mette troppo poca non se ne sente alcun beneficio. Mi ci sono voluti alcuni caffè per trovare il giusto equilibrio e per rassegnarmi. La stevia nel caffè (o nel latte di soia) fa lo stesso effetto del miele nel té: non copre il sapore con una forte sensazione di dolce, ma ne alleggerisce un po' il retrogusto amarognolo, aiutandoci ad apprezzare il sapore naturale di quello che stiamo gustando. Molto bene. Salvo che a me il caffé piace molto dolce. Me ne farò una ragione.

Vota:
Ambientalista, ambientologa, comunicatrice ambientale, spippolatrice sociale, scrittrice tirocinante, spaccacapelli, pigra cronica. Il mio profilo su g+ è 

Commenti

  • Ospite
    Rob 18 Settembre 2013

    Buonasera! L'ho provato anch'io e confermo che nel caffè è pessimo, per quanto se ne metta si percepiscono separatamente l'amaro ed il retrogusto del dolcificante. Faccio un tentativo con il REB A puro, che dicono abbia un retrogusto minimo (la polvere che utilizzo ora è a base di stevioside, dal sapore di liquirizia più marcato), dopodiché opterò per i mix con l'eritritolo, che si avvicinano maggiormente allo zucchero.

  • Ospite
    Kira 26 Ottobre 2013

    Io invece mi trovo benissimo con la stevia pura (Reb A puro, sui 13.60 euro per 20 grammi se non mi sbaglio ), ci vuole proprio pochissimo per addolcire il mio te. Siccome il caffe' non lo prendo mai, non posso fare nessun commento. Ho provato fare anche dei muffin e torte e vengono molto buone (c'e' un leggero retrogusto di liquirizia, che per niente amaro, e mi piace tanto). Evviva la stevia!

  • Ospite
    Pasquale F. 23 Giugno 2014

    mi dispiace per la stevia!!!!

    Ho acquistato la stevia pura, pensando finalmente di dire addio allo zucchero!....,che delusione!!! la stevia fa veramente schifo e altera pesantemente il sapore degli alimenti, per ex le tisane o il tè o i dolci!...inoltre è estremamente complessa da dosare: bastano pochi milligrammi in più per distruggere tutto!!....ho buttato via tutto...a chi intente acquistarla la sconsiglio vivamente! PRO: è salutare, indice glicemico nullo. CONTRO: estremamente complessa da dosare, sapore orribile, costi elevati, difficilmente utilizzabile per dolci e per le comuni applicazioni. peccato! l'alternativa allo zucchero per ora rimane l'eritritolo: eritritolo, PRO: è naturale, indice glicemico nullo, Calorie nulle, aspetto uguale allo zucchero, facilissimo da dosare, utilizzabile per i dolci e nelle applicazioni comuni come lo zucchero, non ha retrogusti schifosi, CONTRO: costi molto elevati, difficoltà di reperirlo puro, se non si abbassano i costi è quasi impossibile che una famiglia lo compri per sostituire lo zucchero!......aspetto tempi migliori..........

  • Ospite
    aure 11 Agosto 2014

    lasciate stare la "STEVIA"

    soprattutto quella in capsule:
    provato tutti i tipi constatando tristemente lo schifoso retrogusto di liquirizia chimica, finché non ho provato "TRUVIA", che sempre stevia è ma di un'altra marca. Io utilizzo con molta soddisfazione le buste da 127 gr di plastica (3,79 eur circa), dolcifica anche molto (previa disintossicazione da zucchero e dolcificanti di qualche giorno) e non ti lascia la bocca anestetizzata come gli altri dolcificanti se succedesse di eccedere...voto 9 a TRUVIA ;)

Lascia il tuo commento

Ospite
Ospite 28 Novembre 2014

Cerca

Social