• Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login

Un asteroide si schianta sulla Luna: impatto da record (VIDEO)

 

b2ap3_thumbnail_asteroide-luna-schianto.jpg

La Luna è stata colpita da un asteroide, il più grande di sempre, le cui dimensioni sono simili a quelle di un'auto. È accaduto a settembre ma adesso gli scienziati spagnoli che per primi hanno osservato l'evento, hanno spiegato con precisione cosa è successo l'11 settembre 2013.

Un vero e proprio evento, che per fortuna, non ha riguardato noi ma il nostro satellite naturale. Quel giorno,il Prof. José M. Madiedo stava utilizzando due telescopi dal sud della Spagna per osservare il cielo per alcune ricerche. Alle 21,07 ora italiana, un bagliore. Un flash visibile anche dalla Terra è stato osservato nel Mare Nubium, un bacino lunare in passato pieno di lava e che per questo ha oggi un colore più scuro rispetto alle aree circostanti.

Quel flash non era altro che il risultato dello schianto dell'asteroide sulla superficie lunare. Non una cosetta da poco ma un bagliore simile a quello di una delle stelle più famose e luminose del nostro cielo, la stella polare. Chi in quel preciso momento stava osservando la Luna dalla Terra, avrebbe potuto notarlo chiaramente.

b2ap3_thumbnail_asteroide-schiantoluna.jpg

Cos'è accaduto quel giorno sulla Luna? Cosa ha prodotto quel bagliore. Occorre sapere intanto che quello di settembre è stato l'impatto più lungo e più brillante mai osservato sulla Luna. “In quel momento ho realizzato di aver visto un evento molto raro e straordinario”, ha detto Madiedo. Il flash è stato prodotto dalla fusione e dall'evaporazione delle rocce durante l'impatto.

E se fosse accaduto sulla Terra? Eventi di questo tipo non sono rari, accadono molto spesso ma per fortuna senza provocare grossi danni. I mari e i poli sono le zone maggiormente colpite visto che sono di gran lunga più vasti rispetto alle terre emerse e ai centri abitati.

Ma c'è anche un'altra cosa che dobbiamo sapere. La luna ci garantisce protezione, facendo in un certo senso da scudo. Non avendo atmosfera, da 4,5 miliardi di anni il nostro satellite viene colpito più facilmente dagli asteroidi. E Il risultato è ben visibile: sulla superficie della Luna ci sono tanti segni i crateri grandi e piccoli frutto di 4,5 miliardi di anni di collisioni.

Ecco il video realizzato dal prof Madiedo che mostra chiaramente il flash luminoso per 8 secondi.

Sulla Terra è diverso, visto che tali corpi molto spesso vengono distrutti dall'atmosfera senza neanche raggiungere la superficie. Ma osservando gli impatti sulla Luna, secondo gli scienziati spagnoli gli oggetti di dimensioni di un metro potrebbero colpire il nostro pianeta circa dieci volte più spesso rispetto a quanto ipotizzato finora.

E se fossimo a rischio? Finora l'unica soluzione proposta guarda al nucleare.

Universo Green è anche su Facebook e su Twitter

LEGGI anche:

- La Nasa si prepara a trascinare un asteroide fino alla Luna

- Trascinare l'asteroide fino alla Luna e poi distruggerlo: l'idea della Nasa

- Come catturare un asteroide in 5 mosse

 

Vota:
0
Piu' informazioni su: asteroide luna
Sono giornalista pubblicista, Laureata in Lingue e informatica, specializzata in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo e in Letteratura Italiana. Le mie passioni? Scrivere e osservare il cielo. Il mio profilo su g+ è Francesca Mancuso

Commenti

  • Ospite
    Ciao, senza voler esser noioso, piccola precisazione la stella polare non è la stella visibile a occhio nudo più luminosa, quella è Sirio. Buon proseguimento, vi seguo spesso su greenme ;) 26 Febbraio 2014

    Giac

    Ciao, senza voler esser noioso, piccola precisazione la stella polare non è la stella visibile a occhio nudo più luminosa, quella è Sirio. Buon proseguimento, vi seguo spesso su greenme ;)

Lascia il tuo commento

Ospite 23 Luglio 2014

Cerca

Social