Un inceneritore può ridurre la produzione di rifiuti? A quanto pare sì...

     b2ap3_thumbnail_inceneritore.jpg

"Ridurre la produzione di rifiuti, incentivare la raccolta differenziata, produrre energia dalla combustione del residuo. Questi i tre principi su cui si basa il nuovo termovalorizzatore di Bolzano Sud, una delle opere pubbliche più importanti realizzate negli ultimi decenni in Alto Adige".

Quelle che ho riportato sono le parole utilizzate dalla Provincia Autonoma di Bolzano per annunciare l'avvio dell'attività del nuovo inceneritore (qui trovate il testo completo del comunicato). Che si possa produrre energia dalla combustione dei rifiuti posso capire. Che un inceneritore incentivi la raccolta differenziata avrei qualche obiezione. Ma che riduca la produzione di rifiuti mi sembra un po' improbabile. Scrivo quasi sempre di "monnezza": di come smaltirla, trattarla, riciclarla e ridurla. Da quattro anni partecipo all'organizzazione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Ma in questo ambito non mi era mai capito di veder associata la costruzione di un termovalorizzatore alla riduzione dei rifiuti...

Vota:
Loading Player...
Watching: Benessere (89 videos)
Loading...
Playlist: 0

Commenti 1

 
Spazi Verdi il Venerdì, 29 Novembre 2013 09:49
La catastrofe dell'inceneritore

caro giuseppe, sono capitata per caso sul tuo articoletto sull'inceneritore di bolzano e vorrei dirti, da bolzanina, un paio di cose. Questo nuovo mega inceneritore è stato imposto non senza dolore ai cittadini del capoluogo, che per anni hanno lottato per fermarne la costruzione. Appena entrata in funzione la nuova gestione dei rifiuti, che consiste in bidoni chiusi per ogni condominio per il residuo e cassonetti aperti per il riciclabile, si è visto un accumularsi di rifiuti ai bordi delle strade: la gente non vuole pagare di più, e quindi abbandona i rifiuti. Inoltre l'inceneritore ha una grandezza sproporzionata e accoglierà rifiuti da tutta la provincia e ora è in discussione se bruciare anche fanghi. Questo 7 novembre, poco dopo la messa in funzione, vi è stato un guasto alla ventola e i fumi non sono stati filtrati: un quantitativo imprecisabile di diossine ha avvolto bolzano, riversandosi sui campi.Ti mando un link dove puoi trovare articoli a riguardo, se la vicenda può interessarti. http://www.salto.bz/it/article/14112013/guasto-allinceneritore-limpianto-andava-spento-non-riavviato. Cari saluti, Gaia (scrivo il blog "Vivere in transizione")

caro giuseppe, sono capitata per caso sul tuo articoletto sull'inceneritore di bolzano e vorrei dirti, da bolzanina, un paio di cose. Questo nuovo mega inceneritore è stato imposto non senza dolore ai cittadini del capoluogo, che per anni hanno lottato per fermarne la costruzione. Appena entrata in funzione la nuova gestione dei rifiuti, che consiste in bidoni chiusi per ogni condominio per il residuo e cassonetti aperti per il riciclabile, si è visto un accumularsi di rifiuti ai bordi delle strade: la gente non vuole pagare di più, e quindi abbandona i rifiuti. Inoltre l'inceneritore ha una grandezza sproporzionata e accoglierà rifiuti da tutta la provincia e ora è in discussione se bruciare anche fanghi. Questo 7 novembre, poco dopo la messa in funzione, vi è stato un guasto alla ventola e i fumi non sono stati filtrati: un quantitativo imprecisabile di diossine ha avvolto bolzano, riversandosi sui campi.Ti mando un link dove puoi trovare articoli a riguardo, se la vicenda può interessarti. http://www.salto.bz/it/article/14112013/guasto-allinceneritore-limpianto-andava-spento-non-riavviato. Cari saluti, Gaia (scrivo il blog "Vivere in transizione")
Già registrato? Login qui
Ospite
Lunedì, 02 Maggio 2016