[Alt-Text]
  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login
Eleonora Cresci

Eleonora Cresci

Sarda, testarda, amante del buon cibo e delle cose semplici, genuine e giuste. Scrivo perché il cambiamento deve partire dalla nostra vita di tutti i giorni, da quel che mangiamo, compriamo, pensiamo e diciamo. Il mio profilo su g+ è 


b2ap3_thumbnail_DOPmaps_prodotti_tipici_def.png
Siamo certi di sapere dove si produce esattamente lo zafferano sardo DOP, o l’aceto balsamico di Modena IGP, o ancora il Lardo di Colonnata e il famoso Pecorino? Probabilmente in pochi sapremmo collocare i tantissimi (oltre 260 ormai) prodotti tipici italiani con certificazione DOP, IGP e STG, eppure rappresentano un patrimonio culturale ed economico mica da poco.


b2ap3_thumbnail_wedu_decoro_urbano_rid.jpg

Vi è mai capitato di camminare per strada e vedere un’aiuola mal curata, i sacchetti della mondezza per terra o pericolose buche sull’asfalto? E quante volte avreste voluto avere, in quell’occasione, l’amministrazione della vostra città a portata di mano, per segnalarle le vostre osservazioni in tempo reale? Bene, da un po’ di tempo è possibile farlo in molti Comuni attraverso un’APP gratuita, Decoro Urbano, che agevola il dialogo tra  cittadini e amministrazione rendendo realmente partecipata la politica locale.

 

b2ap3_thumbnail_Burro_karit_autoproduzione_orizz.jpg

 

Emolliente, cicatrizzante, antiossidante: sono solo alcune delle caratteristiche del burro di karitè, una delle sostanze naturali più preziose ricavate dai semi di una pianta chiamata – non a caso – albero della salute e della giovinezza.

 

Recente commento in questo post - Mostra tutti i commenti
  • Serenella
    Serenella dice #
    Ho capito bene: 10 fiori - 1 litro di olio? Tu certo hai capito che in materia sono proprio ignorante Grazie Serenella

b2ap3_thumbnail_SERR_2013.jpg

E' iniziata sabato la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (16-24 novembre) e ho quindi pensato di racchiudere in un unico post qualche piccolo e utile consiglio per ridurre la quantità di rifiuti che produciamo ogni giorno, a casa o quando lavoriamo.

Molti potrete trovarli banali o ripetitivi, ma sono convinta del fatto che l'informazione non sia mai abbastanza e per questo, se anche solo uno di questi punti vi porterà a cambiare le vostre abitudini, potrò dirmi soddisfatta!

Commenti recenti - Mostra tutti i commenti
  • mario
    mario dice #
    Interessante, grazie
  • Alessandro Cagnolati
    Alessandro Cagnolati dice #
    Se posso, vorrei segnalare il mio sito dove presento una serie di interventi per ridurre l'uso di energia in ambito domestico: www
  • Eleonora Cresci
    Eleonora Cresci dice #
    Grazie per i preziosi consigli Alessandro e buon lavoro anche a te!

b2ap3_thumbnail_Scuola_decrescita_2.jpg

In che modo possiamo, nella vita di tutti i giorni, combattere questo momento di crisi economica continuando a possedere e utilizzare tutti i beni di cui abbiamo bisogno? E come possono adeguarsi le aziende ai nuovi paradigmi economici necessari per superare il consumismo e avviare una nuova era incentrata sulla decrescita felice?

insetticida afidi aglio

Quest'anno mi sono cimentata per la prima volta con la cura dell'orto sul balcone. Come prima esperienza non è sicuramente andata male, ma mi son ritrovata a dover debellare un'invasione di afidi che aveva attaccato una piantina e, per non utilizzare pesticidi chimici, ho chiesto consiglio su qualche rimedio fai da te.

Commenti recenti - Mostra tutti i commenti
  • Eleonora Cresci
    Eleonora Cresci dice #
    Grazie mille Luca! Avevo letto anche io dell'efficacia del macerato di ortiche, ma quando mi è capitata l'invasione di afidi non h
  • luca
    luca dice #
    Ciao a tutti...Per debellare dalle vostre piante o fiori dagli afidi io consiglio un metodo molto semplice e naturale....Tagliate

Oleolito fiori calendula

Questa primavera ho seguito una tavola rotonda sull'agricoltura sostenibile in cui, dopo vari interventi sul biologico, il sinergico, ecc. ha dato il suo contributo anche un esperto di botanica che, non molto appassionato di incontri accademici, ha deciso di portare tutti i presenti a fare una passeggiata, per dimostrarci quante piante selvatiche commestibili e utili per la salute esistessero.

Commenti recenti - Mostra tutti i commenti
  • clotilde
    clotilde dice #
    ...ciao Giuliana...il tuo blog è un paradiso di natura!!!...vorrei provare a fare l'oleito ma...sono in difficoltà x il sole...ho
  • Sorrisa Allegra
    Sorrisa Allegra dice #
    Grazie eleonora della tua ricetta volevo sapere se hai messo ad essiccare tutto il fiore compreso il gambo o quello non serve? g
  • ida
    ida dice #
    Ciaoo Eleonora A me piace tanti fare i oleoliti,olio a casa .Ho fato qualcuni come quela di camomila.di peperoncino.lavanda Ma vo

ambienteinrete home

Sono stata assente per un po', è vero, ma oggi vi spiego perché. E' da tempo che speravo di poter unire le mie passioni e il mio lavoro, che fondamentalmente è incentrato sulla comunicazione e il web. Ebbene, qualche mese fa mi si è presentata l'occasione: si chiama AiR – Ambiente in Rete ed è una giovane start up finanziata dalla Regione Sardegna, nata per creare occasioni d'incontro tra le aziende della green economy, i consumatori e le pubbliche amministrazioni.

Sassari premiata come città sostenibile

"Se solo potessi decidere dove e come vivere, un domani rimarrei qui, nella mia città". Si conclude così il video "Sassari Smart", vincitore del concorso City Tales dedicato al racconto delle città sostenibili.

Oggi è la Giornata Mondiale dell'Alimentazione che, per quest'anno, avrà come tema le cooperative agricole. “Le cooperative agricole nutrono il mondo” è infatti la dicitura ufficiale di questa edizione, proprio per sottolineare il ruolo fondamentale che esse svolgono per migliorare la sicurezza alimentare e per eliminare la fame nel mondo, come riporta il sito della FAO.

Cerca

Scarica GRATIS il calendario "di stagione" 2015

Social