• Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Modulo Login

"Nuova era glaciale": come riconoscere una bufala climatica

di Veronica Caciagli  - VeronicaClima su TwitterFacebook e Google+

Eccola, è arrivata: puntuale come le previsioni sulla fine del mondo, anche quest’inverno abbiamo la bufala della nuova era glaciale in arrivo. Questa volta, a decretarne l’inizio sarebbe un professore messicano, Victor Manuel Velasco Herrera. Riconoscere notizie infondate sul clima non è un esercizio banale, purtroppo, perchè richiederebbe una serie importante di nozioni, conoscenze e argomentazioni, che chiaramente solo uno scienziato di pari livello può possedere. Ecco come riconoscere una bufala sul clima, con l'aiuto del Manuale Antibufala dell'Italian Climate Network,

 

1. Sulla pericolosità delle bufale sul clima

Come scrive Ugo Bardi nel suo blog

E' impressionante anche notare quanto sia facile creare una realtà completamente alternativa che non è mai esistita… Se lavoriamo nella comunicazione della scienza del clima, potremmo essere tentati dall'uso di questi metodi. Ma non ci dobbiamo nemmeno pensare. Virtualizzare la realtà creando delle leggende è una forma di magia nera; una cosa nella quale è meglio non essere coinvolti. Ma, almeno, dovremmo sapere che tipo di trucchi e stratagemmi abbiamo di fronte. Inoltre, dovremmo ricordare che la realtà fisica, alla fine, vince sempre.”

Ed è esattamente così: mentre nelle scienze sociali è giusto (e a volte, come in politica, doveroso) dare spazio alle opinioni più disparate, nella comunicazione scientifica, e in particolare nella comunicazione della scienza del clima, non è così. Diffondere notizie non fondate non è solo fuorviante per il lettore, è pericoloso: il lettore è portato a credere che ci sia la stessa probabilità o grado di conoscenza riguardo a scienza del clima e bufale climatiche. Questo, sommato al “Familiarity Backfire Effect”, ovvero il “Ritorno di Fiamma di Temi Familiari” (vedi il Manuale Antibufala), contribuisce a creare confusione, mentre è necessario avere le idee chiare per innescare il taglio delle emissioni di CO2 e altri gas serra di cui abbiamo bisogno.

2. Una questione di fonti

Sull'avvento della nuova era glaciale: è semplicemente falso, mentre è vero il contrario. La comunità scientifica è concorde sul trend di aumento della temperatura, su cui vi è certezza perchè sono dati misurati. Gli scenari futuri prevedono un aumento di temperatura media globale fino a +6° gradi centigradi entro il 2100 se non riusciremo a tagliare le emissioni di gas serra.

Inoltre, la scienza del clima, come anche le altre scienze, avanza tramite studi e pubblicazioni su riviste scientifiche. Per essere pubblicato su una di queste riviste, lo studio è rivisto da almeno 2 altri scienziati di pari livello: è questo il cosiddetto “peer-to-peer review”, la revisione tra pari, che garantisce la qualità dell’indagine scientifica. L’ultimo rapporto IPCC, l'Intergovernamental Panel on Climate Change, conferma l'aumento in corso: adesso siamo a circa +0,80°C. Questo documento è il più completo e aggiornato studio sulle basi della scienza e della fisica riguardo ai cambiamenti climatici, con 209 autori, 50 revisori scientifici di 39 Paesi, con la collaborazione di altri 600 contributor.

Herrera è su Wikipedia: è una stupenda enciclopedia online (e per inciso vi consiglio di mantenerla viva con una donazione) ma non è una rivista scientifica. Il fatto che Herrera sia su Wikipedia indica semplicemente che per uno scienziato conviene essere un negazionista: sono pochissimi nel panorama scientifico, e in quanto mosche bianche diventano subito famosi. Ciò non significa che siano automaticamente attendibili.

3. Da quando gira la notizia? Google it!

Bastano qualche click per scoprire che Herrera abbia teorizzato la sua previsione dal 2008, con inizio dopo 2 anni: saremmo quindi dunque da 4 anni nella nuova era glaciale? E perché allora non solo non ce ne siamo accorti, ma oltretutto nessuno scienziato, e nemmeno un negazionista, ha ripreso questa teoria?

4. La nuova era glaciale… 

L'Artico si sta sciogliendo, la temperatura media globale è in aumento: queste non sono le condizioni per ipotizzare una nuova era glaciale! (per una trattazione scientifica più approfondita del tema, si veda Skeptical Science). Anche Climalteranti aveva trattato l’argomento, dopo l’ennesimo allarme di inizio di una nuova era glaciale… dopo una nevicata!

5. Sulla serietà dei cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici sono la più grave minaccia alla società umana, ha già causato migliaia di morti e ingenti danni, anche in Italia come si è visto dal recente aumento di fenomeni atmosferici estremi, come in Sardegna. E’ ora di smettere di trattare questo argomento come un vezzo degli ambientalisti, o come un’opinione: adesso che abbiamo bisogno di una rivoluzione epocale e veloce del nostro sistema energetico per passare alle fonti pulite, le bufale climatiche sono una “forma di magia nera”, che non possiamo permetterci più. 

Vota:
@VeronicaClima su Twitter e Facebook: la mia mission è quella di contribuire ad accelerare la transizione a un futuro low carbon e vincere la sfida del clima. Al momento mi occupo principalmente di comunicazione online e social media specializzata per aziende della green economy. Nel 2011 ho contribuito a fondare l'Italian Climate Network, il movimento italiano per il clima... per il profilo completo, visita www.veronicaclima.it!

Commenti

  • Ospite
    andrea 16 Dicembre 2013

    clima

    sono molto stupito dalla tua descrizione ma c'è una cosa che non mi torna..non si vedono macchie solari è dicembre e ci sono 10 gradi di temp. media a gennaio inizierà il vero freddo..fino a giugno come ormai succede da tempo,se le macchie solari non si vedono mi spieghi come faremo?se poi a settembre ottobre comincerà a fare freddo e macchie non se ne vedranno io non la chiamerei bufala

  • Ospite
    manblack 11 Gennaio 2014

    AISE

    sapete solo fare il lavaggio del cervello con questo riscaldamento globale ! Non esiste !! e tutta una truffa per tassare i paesi che emettono co2 e incassare soldi alle spalle dei civili per scopi ancora piu loschi! fidatevi di una fonte sicura ! Incassano con questa scusa piu di 2 mila euro sotto forma di bollette per ogni famiglia e nemmeno ce ne accorgiamo anzi gli andiamo dietro come somari ! Smettiamola e rendiamoci conto di piu della realta e facciamoci manipolare meno anche dai media, con questo chiudo dicendo che arrivera veramente una nuova era fredda chi dice il contrario e uno sciocco o un bugiardo , anche se con tutti questi manipolatori non e facile sapere la verita , impariamo a essere meno superficiali e a farsi distrarre meno da tutto questo materialismo , preparate i giubbotti , la terra sta facendo il suo naturalissimo corso degli eventi niente paura !

  • Ospite
    Simone 31 Luglio 2014

    Ah

    In base a cosa deduci che arriverà veramente?

  • Ospite
    Velasco Herrera Victor 13 Gennaio 2014

    É o início de uma nova Pequena Idade do Gelo (PEG)?

    Entre elas deve ser lembrado Víctor Manuel Velasco Herrera, que é um pesquisador acadêmico bem conhecido do Instituto de Geofísica da Universidade Nacional Autônoma do México (UNAM). Já no final de 2007 depois de fazer estudos profundos sobre o Glaciar Perito Moreno, uma das mais estáveis geleiras ​​do mundo e do tamanho considerável (200 quilômetros quadrados), localizado na Cordilheira dos Andes entre Argentina e Chile, ele sugeriu, de acordo com os dados do avanço e crescimento da geleira, para o fim do período de aquecimento global.

    http://sandcarioca.wordpress.com

  • Ospite
    Stefano 17 Maggio 2014

    ma come dopo tanti anni di tartassamenti mentali del tipo, entro il 2010 il polo nord si sarebbe sciolto e il livello del mare innalzato, proprio l'esatto contrario e quello che sta succedendo, il livello globale dei ghiacci sembra in costante crescita e si mantiene oltre il milione di kmq di ghiaccio, la teoria del global warming antropogenico è infondata e senza prove se torniamo indietro nel 1850 si esce da una fase di minimo solare.

Lascia il tuo commento

Ospite 16 Settembre 2014

Cerca

Social