[Alt-Text]

latte di riso 

Latte di riso fatto in casa. Il latte di riso rappresenta, insieme al latte di soia, di mandorle ed agli altri latti vegetali, una delle possibilità di sostituzione del latte vaccino, nel caso di intolleranze ad esso o nell'eventualità in cui si preferisca orientarsi verso una dieta priva di derivati animali.

Il latte di riso può essere preparato in casa ad un costo davvero contenuto e decisamente inferiore rispetto a quello venduto nei supermercati e nei negozi di prodotti naturali, solitamente contenuto in brick di tetrapak.

Il latte di riso in commercio, anche se naturale, può presentare delle aggiunte come oli vegetali, zuccheri o addensanti che non sempre lo rendono gradito. La sua autoproduzione è piuttosto semplice e rapida, richiede pochissimi strumenti ed attenzioni e vi garantirà di avere a disposizione una bevanda multiuso da utilizzare per la preparazione di ricette dolci o salate o da consumare a colazione. Il latte di riso è fonte di zuccheri naturali, vitamina A e sali minerali.

Si consiglia di utilizzare riso biologico per ottenere una bevanda priva di qualsiasi eventuale residuo chimico.

Per la preparazione del vostro latte di riso vi occorreranno (dosi per 1 litro):

  • 50 gr di riso bianco del tipo Ribe
  • Zucchero di canna, malto di riso o altro dolcificante naturale a piacere
  • Frullatore ad immersione
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 litro d'acqua
  • 1 bottiglia di vetro
  • Colino ed imbuto

Cominciate con l'occuparvi di portare ad ebollizione l'acqua in cui verserete il riso, che dovrà continuare a cuocere almeno dai cinque ai dieci minuti oltre il tempo di cottura segnalato sulla confezione, indicativamente fino al momento in cui i chicchi inizieranno a spappolarsi e risulteranno quindi molto morbidi. A questo punto potrete iniziare ad agire utilizzando il vostro frullatore ad immersione.

A seconda dei tempi di cottura e del tipo di riso utilizzato potrebbe essere necessario aggiungere dell'altra acqua, portata ad ebollizione a parte, per ottenere un latte più liquido. Frullate finché acqua di cottura e riso non si saranno ben amalgamati. Si tratta di un'operazione che dovrebbe richiedere pochissimi minuti tenendo il frullatore regolato a potenza medio-alta.

A questo punto lasciate raffreddare il vostro latte di riso per almeno una mezzora e, se vi accorgete della presenza di residui, frullate di nuovo. Solo quando sarà a temperatura ambiente vi consiglio di addolcirlo addizionandolo con un cucchiaino o più di zucchero di canna, di malto di riso o di mais.

A seconda dei vostri gusti e dell'utilizzo che farete del latte potrete decidere di regolarne il sapore. Tenete presente, ad esempio, se esso vi servirà come bevanda da bere a colazione o a merenda o come base per la preparazione di creme, torte o biscotti, con l'eventuale aggiunta di altri ingredienti dolci,

Potrete anche decidere di non dolcificare per nulla il latte di riso, nel caso vogliate impiegarlo per preparazioni salate, come la besciamella. Nel caso di preparazioni salate, vi consiglio di sostituire al riso bianco il riso integrale, che darà al vostro latte un sapore molto meno dolce già in partenza.

Dopo aver regolato il gusto del vostro latte, potrete passare al suo imbottigliamento. Vi consiglio di posare un colino sopra l'imbuto che utilizzerete, in modo da filtrare eventuali piccoli residui. In generale, se avrete frullato il vostro riso nella maniera corretta, non ne dovrebbe rimanere alcun rimasuglio, ma se dovesse rimanere, non buttatelo ed utilizzatelo per la preparazione di minestre e creme di verdure o per preparare il ripieno di frittelle dolci.

Per preparare una bevanda dal gusto speciale, vi consiglio di aggiungere al vostro latte di riso uno o due cucchiai di cacao in polvere, da mescolare quando il liquido si trova ancora nella pentola ed è ancora tiepido, oppure di lasciar riposare all'interno di esso mezza bacca di vaniglia durante il raffreddamento. La bacca dovrà essere estratta con l'aiuto di un cucchiaio prima di procedere all'imbottigliamento.

Il latte potrà essere conservato in frigorifero per circa due o tre giorni in una bottiglia di vetro ben chiusa e potrà essere riscaldato in un pentolino prima di essere bevuto. Se si desidera ottenere un latte più denso, la quantità di riso indicata tra gli ingredienti può essere gradualmente aumentata fino ai 100 grammi.

Marta Albè

Commenti   

 
Ginger
+1 #19 Ginger 2014-06-04 16:59
Ciao a tutti..avrei una domanda da fare poiché mi interessa molto l'autoproduzione di latte vegetale.. la mia unica perplessità per quanto riguarda questo metodo è la presenza dell'amido di riso nella bevanda. Non è troppo?e se creasse problemi di stitichezza? :oops: Grazie in anticipo!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Lara
0 #18 Lara 2014-04-29 08:24
Citazione Cer:
Ciao a tutti, da un po' mi sto arrovellando per capire come produrre il latte di riso in modo tale che non venga 'bavoso' di amido. Ho infine voluto provare a comprarmi Soyabella, ma il procedimento di produzione è lo stesso, e il risultato anche. Non esiste qualcosa che si possa aggiungere per fare in modo che chimicamente le molecole di amido si scindano? Grazie

Io proverei a lasciare il riso ammollato per una notte o per qualche ora e lo laverei ben bene dovrebbe perdere una parte di amido così oppure cuocerlo meno e lavarlo un attimo :-)...
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
domex
0 #17 domex 2014-03-04 17:05
ma il sale a cosa serve? Quando lo uso?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
stefania
0 #16 stefania 2014-02-23 09:57
Salve a tutti! mi unisco alla richiesta di sergio questo latte si può congelare?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Stefania
0 #15 Stefania 2014-02-23 09:56
Ma grazie! Ottimo! Lo faró sicuramente oggi. Però...se volessi farne in maggior quantità? Come potrei conservarlo?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Cer
0 #14 Cer 2014-01-04 19:37
Ciao a tutti, da un po' mi sto arrovellando per capire come produrre il latte di riso in modo tale che non venga 'bavoso' di amido. Ho infine voluto provare a comprarmi Soyabella, ma il procedimento di produzione è lo stesso, e il risultato anche. Non esiste qualcosa che si possa aggiungere per fare in modo che chimicamente le molecole di amido si scindano? Grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Elena
+1 #13 Elena 2013-09-02 20:45
Ciao, l'ho provato oggi col ribe e devo dire che le uniche due differenze che ho trovato rispetto alla ricetta qui riportata sono:
1) l'aggiunta di acqua a fine cottura: necessaria perchè il ribe aveva come tempo di cottura 15 minuti, io l'ho portata a 25 ma l'acqua si è asciugata ben oltre la metà. Forse a pentola coperta è meglio per disperderne meno;
2) al momento di filtrare, pur avendo frullato tutto il frullabile è rimasto sul fondo del colino (che io uso a maglie strette) un bel po' di rimanenza di riso frullato che non passava.

Per il resto non l'ho ancora assaggiato se non tiepido e non filtrato, ma è decisamente diverso da quello che prendo io di solito. Devo decidere se in meglio o in peggio ed eventualmente cambiare tipo di riso ^^
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Marta
0 #12 Marta 2013-07-23 10:13
Ciao Corrado! Nella ricetta ho spiegato il metodo che utilizzo normalmente per la preparazione del latte di riso. Aggiungo che non è nemmeno obbligatorio prolungare la cottura troppo a lungo. Basta che il riso sia ben cotto e morbido al momento di frullare il tutto. Una cottura molto prolungata può portare ad ottenere un latte di riso piuttosto colloso. Non esiste un unico metodo per la sua preparazione. Ovviamente, se si parte dal riso ingegrale, la cottura sarà più lunga. Questa ricetta permette di preparare il latte di riso in poco tempo senza sprecare troppo gas. Se si desidera conservare il latte di riso in frigorifero per qualche giorno con una maggiore sicurezza, consiglio di riportarlo ad ebollizione e di lasciarlo sobbollire per 15 minuti dopo averlo filtrato.

Marta
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Corrado
0 #11 Corrado 2013-07-22 23:07
ciao,
mi piacerebbe provare questo latte. toglimi una curiosità. perchè altri siti dicono di cuocerlo per 2 ore e invece tu dici almeno 10' oltre alla cottura normale? c'è una gran bella differenza. cosa cambia?
grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Redazione greenMe.it
0 #10 Redazione greenMe.it 2013-06-12 15:20
grazie a te Francesca :)
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Francesca
+8 #9 Francesca 2013-06-12 14:54
appena fatto!!!! è venuto perfetto, e buonissimo!!!! sono stupita dal fatto che 50 gr di riso siano sufficienti per produrre un buon latte, con un kilo ne posso produrre 20 litri, che al supermercato biologico mi costerebbero almeno 40 euro....fantastico!!!! GRAZIE MILLE!
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Sergio
+2 #8 Sergio 2013-05-06 09:26
Salve, ho solo una domanda: questo latte si può surgelare?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
giovanni
+1 #7 giovanni 2012-08-16 21:37
Salve e complimenti per l'articolo. Ottimo modo per risparmiare ed avere qualcosa di veramente genuino. Solo una domanda: esiste anche il modo casalingo di addizionare questo preparato con del calcio??? Grazie mille
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
simona
-1 #6 simona 2012-06-20 13:57
dove si compra il malto di riso?che tipo di riso è meglio usare?
grazie
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Marta
+3 #5 Marta 2012-06-11 09:32
Per Claudia: come indicato nell'articolo, il latte di riso si conserva in frigorifero in una bottiglia di vetro per due o tre giorni.

Per Gloria: il riso basmati può certamente essere utilizzato e la differenza riguarderà soprattutto il sapore della bevanda, essendo il basmati un riso molto aromatico già al naturale.

Grazie.

Marta
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Gloria
0 #4 Gloria 2012-06-07 00:58
Grazie, ho proprio voglia di provare a fare il latte di riso in casa!
Ma se si dovesse utilizzare un altro tipo di riso, ad esempio il basmati, che differtenza c'è?
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
Claudia
0 #3 Claudia 2012-05-31 10:00
Che bella idea! ma quanto tempo si conserva in frigo? :)
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
virginia
+1 #2 virginia 2012-05-25 15:13
1 lt d'acqua
Citazione | Segnala all'amministratore
 
 
maddi
0 #1 maddi 2012-05-23 22:05
quanta acqua serve per preparare un litro di latte?
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Cerca

Social