Mele: tutti i benefici e come usarle al meglio

mele

Sapevate che nel mondo esistono oltre mille varietà di mele? Le mele sono tra i frutti più amati e consumati in ogni stagione. I metodi di conservazione industriale le rendono infatti disponibili lungo tutto l’arco dell’anno. E’ però importante ricordare che il periodo di maturazione naturale delle mele va in media dalla fine di agosto alla fine di ottobre. In alcune zone la maturazione viener resa più lenta ed è possibile avere mele fresche fino a gennaio. Dopodiché entrano sul mercato qeulle conservate in atmosfera modificata.

Le proprietà

Il famoso detto “Una mela al giorno toglie il medico di torno” ha certamente un fondo di verità, date le numerose proprietà benefiche di questo frutto portentoso. I nutrienti presenti nella composizione della mela la rendono il frutto più completo. In una mela sono presenti, in perfetto equilibrio, acqua, fibre, proteine, zuccheri e sali minerali.

Tali caratteristiche la rendono il frutto più adatto per iniziare lo svezzamento. L’assunzione delle mele viene inoltre particolarmente consigliata agli anziani, in quanto questo frutto stimola il ringiovanimento dell’organismo. Consumare mele con regolarità permette al nostro corpo di mantenere sempre vigorosi ed elastici i propri tessuti e ci garantisce di consolidare e mantenere un generale benessere fisico.

Le mele sono ricche di sali minerali essenziali al buon funzionamento del nostro organismo. Tra di essi ricordiamo in particolare il ferro, il calcio, il potassio, il fosforo ed il magnesio. Non mancano inoltre le vitamine, in particolare la vitamina A e la vitamina C, indispensabili per rafforzare il nostro sistema immunitario contro i malanni della stagione fredda.

E’ strabiliante come un unico frutto possa avere tanto numerosi effetti positivi sul nostro organismo. La mela ha proprietà antianemiche e diuretiche. E’ in grado di regolare il funzionamento dell’intestino, sia in caso di colite che di stitichezza. Agisce abbassando il livello di colesterolo e di zuccheri nel sangue e può essere dunque consumata sia da chi soffre di problemi cardiocircolatori, sia dai diabetici (salvo particolari controindicazioni da parte del proprio medico).

A mela è uno dei frutti più indicati in quei periodi dell’anno, come l’estate o l’autunno, in cui si desidera disintossicare il proprio organismo. Essa agisce aiutandoci ad eliminare le scorie, comprese le sostanze nocive provenienti dall’aria che respiriamo. Ciò avviene grazie all’elevato contenuto di pectina, che agisce da chelante sui metalli pesanti, in particolare piombo e mercurio, che si accumulano nell’aria inquinata delle città.

Studi recenti hanno inoltre evidenziato come le mele possano essere un ottimo coadiuvante nelle terapie per combattere l’asma. Un ulteriore punto di merito va riconosciuto alla loro buccia, che andrebbe sempre consumata, soprattutto quando si ha la possibilità di gustare mele provenienti da agricoltura biologica. Alcuni ricercatori della Cornell University, negli Stati Uniti, hanno rilevato che alcune sostanze contenute nella buccia delle mele, i triterpenoidi, sarebbero in grado di combattere il proliferare delle cellule tumorali.

Come conservarle

Conosciamo tutti molto bene la necessità di lavare accuratamente le mele, come nel caso di ogni altro frutto, prima di consumarle. E’ necessario però ricordare che il lavaggio dovrebbe avvenire soltanto poco prima del momento di gustarle, in modo che esse possano conservarsi più a lungo. Il contatto con l’acqua infatti ne facilita il deterioramento. Tenetene conto nel momento in cui entrate in possesso di una cassetta di mele che desiderate conservare per un lungo periodo.

Le mele possono essere conservate in un luogo fresco, asciutto ed al riparo dalla luce fino ad un mese. E’ necessario controllare di tanto in tanto che nella vostra cassetta non siano presenti delle mele marce, che potrebbero “contagiare” quelle ancora in buono stato. E’ bene ricordare che le mele fresche non possono essere surgelate La loro polpa può essere conservata in congelatore soltanto previa cottura. Eventualmente, le mele possono essere conservate in frigorifero, nel caso si abbia la necessità che si mantengano intatte per qualche giorno in più.

Il luogo ideale per conservare le mele è la cantina, a patto che non si tratti di un ambiente eccessivamente umido. Un’accortezza che si dovrebbe avere è quella di riporre le mele lontano dalle patate. Le mele infatti secernono etilene, che potrebbe accelerare troppo la maturazione delle patate, tra gli ortaggi più sensibili a questo gas naturale.

Come utilizzarle

Le mele si prestano a numerosissimi usi in cucina. Dalle mele si possono ottenere delle bevande, tra cui sidro, succhi, frullati e centrifugati. Sono inoltre i frutti con i quali e più semplice preparare marmellate, per via del loro contenuto di pectina naturale. Aggiungere alcune fettine di mela a marmellate di altri frutti vi permetterà di non utilizzare gellificanti industriali.

Il caratteristico sapore delle mele le rende adatte a rientrare tra gli ingredienti da utilizzare per la preparazione di piatti salati, come risotti e zuppe. Esse possono essere cotte al forno, avendo l’accortezza di spruzzarle con un po’di succo di limone, per evitare che anneriscano durante la cottura.

Esse vengono inoltre utilizzate per produrre l’aceto di mele, utile per effettuare sciacqui e gargarismi per combattere infiammazioni della bocca e della gola, per ridare splendore ai capelli aggiungendolo all’acqua dell’ultimo risciacquo, o come coadiuvante nelle pulizie ecologiche della casa.

Il loro utilizzo in pasticceria è ben noto. Esse sono le protagoniste indiscusse della classica torta di mele, di crostate alla frutta e dello strudel. Con la polpa delle mele si può ottenere un ottimo ripieno per i biscotti. Sono buonissime appena scottate e spolverizzate con della cannella, ma è un’ottima abitudine anche quella di consumarle crude. Una mela a fine pasto aiuta infatti a riequilibrare ilph dello stomaco, favorendo la digestione.

Marta Albè

Loading Player...
Watching: Alimentazione (202 videos)
Loading...
Playlist: 0