Piu' informazioni su: salse condimenti autoproduzione

salse fai da te2

Preparare in casa salse ed intingoli non richiede molto tempo e permette di avere sempre a propria disposizione dei prodotti freschi e completamente privi di conservanti artificiali.

 La loro preparazione casalinga contribuisce a ridurre la quantità di rifiuti prodotti a livello famigliare – soprattutto per quanto riguarda tubetti e barattoli – in particolare nel caso delle salse a base di ingredienti che è possibile acquistare sfusi, come frutta, ortaggi, semi e legumi secchi. 

Ogni salsa, naturalmente, è personalizzabile a seconda dei propri gusti personali. Qui di seguito vi proponiamo dieci ricette per salse fai-da-te all'insegna della cucina casalinga, dell'autoproduzione e del risparmio.

1) Ketchup

salsa-ketcup

Se amate la salsa ketchup, ma preferireste evitarne l'acquisto, dati gli ingredienti non sempre salutari che possono essere contenuti nella relativa versione industriale, è bene sapere che la sua preparazione casalinga permette di ottenere ottimi risultati. Il ketchup fai-fa-te può essere ottenuto a partire da pomodori freschi, oppure da una parte della salsa di pomodoro preparata in precedenza in maniera casalinga. In questo articolo troverete la ricetta per preparare il ketchup, in modo da non doverlo acquistare mai più.

Leggi anche: Ketchup: la ricetta per prepararlo in casa

2) Pesto al basilico

pesto

La ricetta base del pesto prevede l'impiego di foglie di basilico fresco, olio extravergine d'oliva e pinoli. Il pesto genovese prevede l'aggiunta di parmigiano reggiano o di pecorino. A seconda dei gusti, si può decidere di aggiungere o di omettere dell'aglio suddiviso in spicchi e di sostituire i pinoli con delle mandorle pelate. La ricetta del pesto al basilico è molto versatile e facilmente adattabile a numerose pietanze. Il pesto può essere preparato fresco al momento, utilizzando un mortaio oppure un mixer da cucina per amalgamare gli ingredienti. Il metodo di conservazione più semplice prevede di surgelarlo per occasioni successive nei contenitori per i cubetti del ghiaccio. Può altrimenti essere conservato in barattoli sterilizzati. A questo indirizzo è presente la ricetta originale del pesto  genovese.

Leggi anche: 15 modi per riutilizzare il pesto alla genovese

 3) Mostarda veneta

mostarda veneta - fonte foto: venetoedintorni.it

Ecco una salsa di origine italiana, conosciuta con il nome di mostarda veneta, tradizionalmente portata in tavola in occasione delle feste natalizie. Si tratta di una salsa dal sapore dolce-piccante, nata probabilmente per la necessità di trovare una modalità di conservazione della frutta matura in surplus e che prevede l'utilizzo di mele cotogne, pere, cedro candito, arance candite e vino bianco secco, tra i propri ingredienti principali. La ricetta completa per la preparazione della mostarda veneta è presente a questo indirizzo.

4) Salsa tahin

tahin sesamo - fonte foto: yumsugar.com

La salsa tahin, conosciuta anche come tahina o crema di sesamo, è una preparazione a base di semi di sesamo particolarmente ricca di calcio, diffusa in Medio Oriente, Grecia e Turchia. La sua consistenza ricorda il burro di arachidi, ma il suo sapore è decisamente più forte. Viene ottenuta triturando finemente i semi di sesamo, che possono essere precedentemente tostati, fino ad ottenere un composto cremoso, aiutandosi con l'aggiunta di olio di sesamo. Si tratta della tipica salsa utilizzata per accompagnare i falafel (crocchette di ceci), dei quali è possibile consultare la ricetta in questo nostro articolo.

5) Hummus

hummus di ceci

Lo hummus è una salsa di origine medio-orientale che vede i ceci come proprio ingrediente di base. Si tratta di una salsa la cui preparazione casalinga, oltre che semplice, può essere considerata decisamente economica. Con l'hummus è possibile decidere di accompagnare un insolito pinzimonio di verdure crude, preparare delle tartine oppure accompagnare dei secondi piatti, a seconda dei propri gusti. In questo articolo potete consultare la ricetta completa per la preparazione casalinga dello hummus.

6) Maionese

maionese

La maionese è forse una delle salse d'accompagnamento più utilizzate nel nostro Paese ed è probabile che sia anche una delle più acquistate, data la sua semplice reperibilità. E' altrettanto semplice e rapido, però, preparare la maionese in casa, in modo da avere a propria disposizione una salsa sempre fresca e priva dei conservanti presenti nei prodotti industriali. Oltre alla maionese classica a base di uova, è possibile preparare in casa una maionese a base completamente vegetale. Leggendo questo articolo troverete entrambe le ricette.

7) Salsa alle olive

salsa olive

La salsa alle olive rappresenta una preparazione davvero gustosa ed un condimento perfetto da preparare in casa anche quando si ha poco tempo. Per ottenere un'ottima salsa di olive è sufficiente frullare olive verdi e/o nere in un mixer da cucina, versando olio extravergine a filo fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa. La salsa di olive è ottima da utilizzare sia come condimento per la pasta che spalmata sul pane. Di solito non è necessario aggiungere ulteriori ingredienti, dato che le olive risultano già molto saporite di per sè, ma ovviamente la preparazione può essere arricchita e modificata a seconda dei propri gusti.

8) Salsa guacamole

guacamole

La salsa guacamole è una preparazione tipica della cucina dell'America centro-meridionale in cui l'avocado viene utilizzato come ingrediente principale. La sua preparazione tradizionale prevede che la polpa di una avocado maturo venga schiacciata con una forchetta oppure frullata, unendo ad essa il succo di mezzo limone. Qualche spicchio d'aglio, un pizzico di sale e uno di pepe, della cipolla tritata e del peperoncino grattugiato completano la preparazione della salsa guacamole, che deve essere lasciata riposare in frigorifero e servita fredda.

Leggi anche: Salsa Guacamole: la ricetta originale e 5 varianti

9) Salsa di senape

senape

La salsa di senape è ottima per accompagnare verdure e legumi sia crudi che cotti. La sua preparazione prevede di partire dall'impiego di grani sia di senape gialla che di senape nera. Alla lista degli ingredienti andranno aggiunti aceto di mele, acqua, farina e poco olio. La salsa di senape, secondo la ricette che potrete consultare a questo indirizzo, deve essere preparata in anticipo rispetto al momento dell'utilizzo, poiché necessita di quattro giorni di riposo in frigorifero prima di essere consumata.

LEGGI anche: Semi di senape: proprietà, usi e come fare la salsa

10) Salsa rosa

salsa rosa - fonte foto: burgershereandthere.com

Se, seguendo le ricette precedenti, avete deciso di preparare, magari per una grande occasione, ketchup, maionese e senape, avete a vostra disposizione gli ingredienti necessari per la preparazione di una quarta tipologia di salsa. Si tratta della salsa rosa, adatta per il condimento di ottimi tramezzini da servire come antipasto o per farcire dei panini, magari accompagnandola a carote tagliate a julienne. Ogni 100 millilitri di maionese preparata secondo la ricetta classica o vegan vi sarà sufficiente aggiungere un cucchiaino di ketchup e mezzo cucchiaino di salsa di senape. A questo punto sarà sufficiente mescolare fino ad ottenere una salsa dal colore omogeneo.

Marta Albè

LEGGI anche:

Salsa di pomodoro fatta in casa

Come preparare in casa la maionese (classica e vegan)

5 modi per conservare i pomodori e gustarli tutto l'anno

Ricette Low Cost: hummus di ceci

Come preparare in casa i falafel di ceci

Potrebbe interessarti anche:

Commenti   

 
Tony486
0 #1 Tony486 2014-09-04 16:53
Non esatto sul Ketchup . L'unica salsa in commercio quasi sempre esente da sostanze nocive o ingredienti dannosi: si prega di leggere bene gli ingredienti: aceto, salsa di pomodoro, spezie, grassi mai presenti (a volte solo tracce 0,1%). Concordo sulle altre, per esempio la maionese...terribilmente ricca di grassi e colesterolo.
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Cerca

Social