ciliegie

Povere di calorie e di zuccheri, le ciliegie sono dei frutti gustosi e dissetanti. Vengono definiti frutti luculliani non solo per la loro bontà, ma soprattutto perché furono portate in Italia da Lucullo. Oltre ad essere golose, le ciliegie hanno anche diverse proprietà terapeutiche: contrastano l’ipertensione, aiutano la diuresi e le normali attività intestinali, forniscono vitamina A e C e reintegrano l’organismo di importanti sali minerali, come il potassio, il calcio e il ferro.

Alcune varietà di ciliegie maturano a fine maggio, altre invece iniziano a fine giugno e si trovano fino al mese di luglio. Ne esistono diversi tipi, che variano a seconda della grandezza, delle sfumature di rosso e arancio, dalla carnosità della polpa e naturalmente dal sapore più o meno dolce.

  • Una delle più diffuse è la varietà Amarena, che si distingue per il suo rosso intenso e il sapore acidulo. Matura da giugno ed è disponibile fino a luglio.
  • La varietà Durone Nero di Vignola è quella più comunemente acquistata e consumata a tavola ed è dunque la più celebre. È grossa, dolce e carnosa, ha un colore rosso intenso, tendente al nero, ed è disponibile da giugno.

  • Troviamo poi il tipo Anellone, chiamato anche Durone dell’Anella, è molto dolce, ha un colore rosso brillante e matura da fine giugno.

  • La Bigarreaux ha invece un colore rosso intenso, una polpa molto soda e matura da fine maggio a giugno.

  • La Bell’Italia, tipica del Trentino Alto Adige, è piccola, dolce, ha una polpa tenera e rossa e matura da fine maggio.

  • Esiste poi un’altra varietà, che prende il nome di Durone della Marca. Si distingue per il suo colore rosso tendente all’arancio, si presta molto per le marmellate e le conserve sotto spirito e matura da fine giugno.

  • Esiste poi la tipologia Ferrovia, che matura a maggio. Di origine pugliese, è caratterizzata da una polpa tenera e carnosa, dalle tinte rosso chiaro e da un sapore dolciastro.

  • La ciliegia del Monte, di origine campana, è diversa a seconda del lato che si osserva: uno è di colore giallo- rosato, l’altro rosso scuro. La polpa è croccante e di colore giallastro. 

    Il tipo Malizia, tipico della Campania, ha un colore rosso rubino intenso, è di grosse dimensioni e matura nel mese di maggio.

  • La varietà Mora di Cazzano, tipica della provincia veronese, è di un colore rosso brillante e matura a giugno. La polpa è croccante e ha il giusto equilibrio di dolcezza e acidità.

  • Troviamo poi il tipo toscano Bella di Pistoia, che ha grandi dimensioni, una superficie rossa, una polpa rosa, molto croccante e saporita.

  • Esiste anche la varietà  Vesseux, di origine francese, dal colore rosso scuro e dalla buccia rugosa. La sua polpa è rosa, soda, ma poco aderente al nocciolo e si raccoglie normalmente entro la prima settimana di giugno.

  • Troviamo infine il tipo Badacsony, di forma allungata e con la buccia rossa scura. Ha una polpa di colore rosso, molto consistente e saporita.

Verdiana Amorosi

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Voto 0% (0 Voti)

Commenti   

zorzi
+1 #2 zorzi 2014-06-03 21:21
la varietà ferrovia pugliese è la più buona ed esportata in tutto il mondo, però l'avete descritta come una ciliegia poco importante, da tenere presente che ogni anno alla manifestazione che si tiene a Marostica la varietà "ferrovia di Turi" vince sempre il primo premio. informatevi autori
Citazione | Segnala all'amministratore
ivana
+1 #1 ivana 2013-06-02 10:47
una mia amica aveva un albero di ciliegie con i frutti che non presentavano mai, neanche a maturazione i tipici vermetti della frutta, qualcuno sa di quale qualità si tratta?
Citazione | Segnala all'amministratore

Cerca

Social