[Alt-Text]

rifiutinatale

È alle porte il Natale e tutto il carrozzone delle feste. Ed è in arrivo, ahinoi, un'ondata di rifiuti senza fine. Un bastimento carico carico di "umido" che dalla nostra opulenta tavola imbandita passeranno direttamente nella pattumiera. Evviva il consumismo sfrenato! 

Leggi tutto: Rifiuti organici: come raccogliere l'umido senza sprechi anche a Natale

bacino romania

Trattamento di rifiuti pericolosi tramite il grafene. Le bonifiche ambientali, ora, potranno partire da questo innovativo materiale che sarà in grado di assorbire gli inquinanti organici (in particolare gli idrocarburi) dalle acque, dai terreni e dall'aria.

Leggi tutto: Come bonificare le acque dai rifiuti pericolosi grazie al grafene

rifiutiricchezza

In Europa, riciclando appena la metà dei rifiutiurbani si produrrebbero 103 milioni di tonnellate di CO2 in meno. Che tradotto in mero denaro, sarebbe pari a un tesoro di 634 milioni di euro. La lotta contro i gas serra per contrastare i cambiamenti climatici ha dunque anche un ritorno economico immediato.

Leggi tutto: Riciclo dei rifiuti: in Italia farebbe guadagnare 183milioni di euro all'anno

Comieco natale

Come impacchettare i vostri doni di Natale? Semplice, con tutto tranne che con la carta da regalo. Già, perché, si sa, un vero Natale ricicloso come green comanda non è quello fatto di sprechi e acquisti senza senso, ma (anche) di pacchetti sostenibili e creativi fatti magari con carta e cartone che non si usano più. 

Leggi tutto: Come riciclare correttamente la carta anche a Natale

rifiuti pericolosi ispra

Rifiuti speciali in calo. Parola dell'Ispra. Aspettiamo a gioire. Se la produzione totale è in diminuzione, non lo è quella che riguarda i rifiuti pericolosi, salita invece dell'8,1% tra il 2011 e il 2013. Sono questi i principali punti emersi dal 13° Rapporto Rifiuti speciali dell'Ispra, una tendenza legata anche alla crisi che ha colpito il paese soprattutto nel 2012.

Leggi tutto: Rapporto rifiuti speciali 2014: aumentano quelli pericolosi. E auentano quelli spediti all'estero

Discariche corte europea

Discariche illegali, 40 milioni di euro: a tanto ammonta la multa forfettaria che la Corte europea di giustizia ha imposto all'Italia per non aver rispettato una normativa Ue in materia di gestione dei rifiuti e delle discariche. 

Leggi tutto: Discariche abusive: 40mln di euro di multa dalla Ue

sacchetti plastica

Sacchetti di plastica, l'Italia ha fatto scuola e ora le iniziative per ridurli si estendono a tutta Europa. La notizia arriva a ridosso della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2014, che inizierà domani, sabato 22 novembre, e si concluderà il prossimo 30 novembre. Addio ai sacchetti di plastica non riciclabili in Europa?

Leggi tutto: Sacchetti di plastica: l'Europa dovra' ridurli del 50% entro il 2019

Discariche italia

Stracolme entro i prossimi due anni: le discariche d'Italia non solo sono troppe, ma all'attuale ritmo di smaltimento della spazzatura non ce la si farà nemmeno a sbarazzarsi del tutto di quei 30 milioni di tonnellate di rifiuti urbani prodotti ogni anno. Così, il Belpaese è destinato a riempirsi di immondizia mentre incalza la nuova direttiva Ue con la quale tutti i Paesi europei si preparano ad abbattere le quantità di rifiuti in discarica.

Leggi tutto: Discariche, il disastroso mondo all'italiana: saranno piene tra due anni

Addio ai sacchetti di plastica in Europa? E' presto per dirlo, ma per ora è una notizia positiva il raggiungimento di un accordo UE sulle norme per ridurre i sacchetti di plastica, annunciato  dall'eurodeputata danese Margaret Auken, al termine dei negoziati con Commissione europea e Consiglio Ue.

Leggi tutto: Sacchetti di plastica: bando nell'Ue, c'e' l'accordo

Cerca

Scarica GRATIS il calendario "di stagione" 2015

Social