rainbow warrior

L'Italia "Non è un paese per fossili". Questo lo slogan con il quale Greenpeace, a bordo della nave più colorata e battagliera di sempre, ricomincia il tour in giro per l'Italia al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sui pericoli derivanti dall'estrazione di petrolio nei nostri mari. Pericoli incentivati dal recente decreto "Sblocca Italia" di Renzi che rischia di diventare un vero e proprio "Sblocca trivelle".

tap1

Il Salento non demorde. Melendugno proprio non ci sta a cedere il passo alla Tap e in questi giorni in cui sono iniziati i carotaggi entroterra lungo la via designata per il gasdotto, manda i suoi vigili urbani a sospendere i lavori considerati come "scavi abusivi". 

greenchar

Un'idea innovativa per combattere inquinamento e deforestazione nei Paesi in via di sviluppo. Guardarsi attorno e dalla quotidianità trovare le soluzioni per migliorare le vite di molti e dare spunti per il futuro dei PVS. E' quello che ha fatto il giovane Tom Osborn inventando modi alternativi per sostituire il combustibile utilizzato nelle stufe con uno più ecologico e meno dannoso alla salute.

nasa antartico

Il mare ghiacciato Antartico continua ad affascinare gli scienziati e nutrire la loro curiosità. Il 19 settembre 2014, e per cinque giorni di fila, ha toccato un nuovo record da quando sono cominciate le mappature satellitari del polo dal 1979.

lego shell

Dopo una campagna di tre mesi supportata da oltre 1 milione di persone in tutto il mondo, Lego ha annunciato che non rinnoverà il suo contratto con Shell, accusata da Greenpeace di distruggere l'Artico.

survivl international pigmei

Da Survival International, movimento mondiale che si occupa della difesa dei popoli nativi, arrivano pesanti accuse nei confronti del WWF. L'organizzazione per i diritti delle popolazioni indigene denuncia gravi abusi nei confronti dei Pigmei Baka del Camerun sudorientale per mano di squadre anti-bracconaggio sostenute e finanziate dal WWF.

torre guaceto

Tutti uniti contro la fogna di Torre Guaceto, una delle aree marine protette più belle d'Italia deturpata dal malfunzionamento degli scarichi in cui ora non è possibile nemmeno la balneazione. Ma come siamo arrivati a questo punto? Quali soluzioni auspicabili?

Cerca

Social