[Alt-Text]

rossettoCon l'arrivo dell'inverno è il rossetto il protagonista del nostro make-up e quest''anno prevalgono le eco-nuanche! Abbiamo già parlato del corretto uso dei cosmetici biologici e la procedura per farsi da sole il proprio eco-rossetto con barbabietole e cera d'api, ma se proprio non ci sentiamo maghe del fai-da-te e preferiamo prodotti già finiti, considerando che una donna mangia circa 4 kg di rossetto nella sua vita, la soluzione ideale è che questo sia almeno commestibile!

E la maggior parte dei rossetti in commercio purtroppo non lo è, anzi dietro ai rossi fuoco o ai rosa perlati si nascondono sostanze chimiche tossiche dannose al nostro organismo: i ftalati. Questi sono dei prodotti chimici di sintesi ottenuti mediante operazioni di distillazione industriale presenti nei cosmetici o nei profumi sotto strani nomi quali: butilbenzilftalato, dibutilftalato, dietilesilftalato, dietilftalato o dimetilftalato. Per informarci di quali rossetti eliminare dal nostro beauty-case è sceso in campo qualche anno fa anche Greenpeace stilando, una lista delle marche produttrici di prodotti per il make-up che contengono ftalati. L'Oreal, Mabelline, Shiseido ed Esteè Lauder sono solo alcune delle principali case che si sono meritate il Bollino Rosso dell'Associazione Ambientalista per l'inadeguatezza agli Standard Ecologici.


E allora quali scegliere? Abbiamo provato a stilare una piccola lista dei prodotti che per qualità, sicurezza e certificazione, rappresentano una giusta soluzione per avere labbra perfette senza danneggiare noi o l'ambiente.

I rossetti Lavera, ad esempio, utilizza principalmente Burro di Karatè, Olio di Jojoba e Olio di Mandorle tutto rigorosamente biologico, per ammorbidire ed idratare le nostre labbra insieme a vitamine e minerali per l'effetto anti-age. I prodotti sono acquistabili direttamente sul sito del produttore o, se vogliamo risparmiare sulle spese di spedizione, anche su Emporio Ecologico, che raggruppa tutte le migliori marche del panorama bio-ecologico italiano e internazionazionale.

Scegliendo invece l'inglese Logona possiamo osare con tonalità molto più decise senza dover rinunciare alla scelta di ingredienti naturali e provenienti da agricoltura biologica.

rossetti_Logona

I rossetti, come l'intera linea di cosmetici della Wala è stata prodotta con ingredienti naturali e con una formula che non adorna solo, ma al tempo stesso alimenta. Ingredienti certificati quali oli vegetali e cere di alta qualità, infusi con erbe medicinali, potendo anche scegliere tra diverse sfumature selezionate dai migliori artisti tedeschi!

nvey_eco_rossetto_biologicoAnche se non rientra nella lista stilata da GreenPeace, uno dei migliori lip-stick attualmente sul mercato dei cosmetici, in materia di rispetto per l'ambiente e delle nostre labbra, è quello della NVEY ECO che è al 100% privo di sostanze tossiche ma allo stesso tempo molto idradante e in una vasta gamma di colori come i rossetti tradizionali. Grazie alle proprietà lenitive del cartamo, la cera d'api, la vitamina E con olio di ricino biologico questo eco-rossetto è antiossidante, nutriente e rende le labbra morbide nonché lisce. NVEY ECO lip-stick è stato creato usando una armonia di piante accuratamente selezionate ingredienti minerali naturali, mescolati ad estratti di piante per rendere puro, dolce e molto efficace il nostro make-up.

Baciami_bioDi fabbricazione statunitense e ovviamente corredati da tanto di certificazione sono i prodotti della Vashon Organics tra cui la linea di lip-stick realizzati con semi ed oli di canapa con aggiunta di cera d'api e pigmenti di naturali per creare le diverse colorazioni. Idradante e delicato sulla pelle, non è stato testato sugli animali. Con un base di ingredienti biologici al 95% è privo di sostanze derivate dal petrolio e ovviamente senza coloranti. Hemp Organic Lipstick è all 100% privo di piombo.

Ma se vogliamo restare in casa anche Montalto Natura con la campagna Baciami Bio, lancia il bio-rossetto 100% biologico certificato pensato sia alle donne che di rossetto ne mangiano in media il 70% e agli uomini che ne ingoiano il più delle volte il restante 30%. Cremoso e goloso, grazie alla presenza di burro di karitè e al gusto zuccherino della liquirizia. Un tocco di rossetto che appaga i vostri sensi!

Gloria Mastrantonio

{begam}ca-pub-5973346041980570/Content300x250{/begam}

Commenti   

 
Lisa Generali
0 #1 Lisa Generali 2009-11-20 12:09
Salve, sto facendo la tesi di laurea sulla cosmesi biologica, studio Tecniche Erboristiche all'università di Padova, potrei avere tutti gli articoli che avete scritto in merito per favore? Ne ho letti alcuni e mi sembrano davvero degli ottimi articoli.
Citazione | Segnala all'amministratore
 

Cerca

Social