Sprechi alimentari: la Francia obbliga con una legge i supermercati a donare il cibo avanzato

sprechi alimentari supermercati francia

La Francia ha trovato la soluzione al problema degli sprechi alimentari nei supermercati e tutto il mondo dovrebbe imitarla. E' tutto merito di Arash Derambarsh, un assessore che con la propria campagna contro gli sprechi alimentari ha portato alla nascita di una legge che costringe i supermercati francesi a donare il cibo avanzato in beneficenza.

Ora la sua speranza è che una legge analoga venga approvata a livello internazionale. Secondo Arash Derambarsh è scandaloso e assurdo che il cibo venga sprecato e in alcuni casi volutamente rovinato mentre i senzatetto, i poveri e i disoccupati muoiono letteralmente di fame o comunque faticano a procurarsi da mangiare.

Arash Derambarsh è un consigliere comunale di Courbevoie, a nord-ovest di Parigi. Per diffondere la propria campagna contro gli sprechi alimentari ha lanciato una petizione che in poco tempo ha raccolto 200 mila firme.

La sua proposta è stata accolta come emendamento all'interno di una legge più ampia, chiamata Loi Macron, che sta per essere approvata dall'Assemblea Nazionale francese. La legge vieterà ai supermercati di gettare il cibo che si avvicina alla data di scadenza e di utilizzare la candeggina per avvelenare il cibo da gettare, con lo scopo di allontanare le persone che si avvicinano ai bidoni dei rifiuti alla ricerca di qualcosa da mangiare.

Ora Derambarsh vuole convincere i Paesi europei e il resto del mondo ad adottare divieti simili, dato che il cibo è alla base della nostra vita, un fattore essenziale della nostra esistenza. Ha iniziato la sua campagna per la raccolta e la distribuzione del cibo indesiderato a partire dal suo supermercato locale.

L'idea era quella di aiutare almeno 100 persone ogni giorno, a partire dalle madri con più figli, dai pensionati, dalle persone che percepiscono uno stipendio molto basso fino ai disoccupati e ai senzatetto, comprese le persone che vivono per strada e nei dormitori. La sua speranza è che il tema degli sprechi alimentari arrivi fino al COP21, la conferenza sul clima e sull'ambiente in programma a Parigi per dicembre 2015.

sprechi alimentari francia

fonte foto: theguardian.com

Ogni anno in Francia finiscono tra i rifiuti 7,1 milioni di tonnellate di cibo. La responsabilità non è soltanto dei consumatori e degli sprechi domestici, ma anche di ristoranti, aziende e supermercati. Se ogni supermercato donasse in beneficenza il cibo fresco avanzato o che è ancora commestibile nonostante la scadenza otterremmo una importante riduzione degli sprechi alimentari, intesi come rifiuti, e più persone in difficoltà avrebbero a disposizione pasti gratis. E' davvero giunto il momento di cambiare le regole del gioco.

Marta Albè

Leggi anche:

Sprechi alimentari: in Canada la più grande catena di supermercati venderà la frutta "naturalmente imperfetta"

Sprechi alimentari: nasce il primo portale italiano last minute per combatterli

Sprechi alimentari: ogni famiglia getta via 7 euro a settimana di cibo

Loading Player...
Watching: Alimentazione (202 videos)
Loading...
Playlist: 0