Efficienza energetica 2015: tutte le novita' per le detrazioni fiscali al 65% e 50%

Ecobonus65enea

Anche nel 2015 avremo a disposizione le detrazioni fiscali al 65% e 50%, com'è accaduto nel 2014. Ma rispetto all'anno appena trascorso ci sono alcune novità. A chiarire tempi e modalità di richiesta ma anche gli obblighi di legge che scatteranno per famiglie, imprese e PA e in tema di efficienza energetica è stata l'Enea.

Un tema caro all'Europa quello dell'efficienza, e che l'Italia sta cercando di applicare al contesto nazionale. Le principali novità di questo settore per il 2015 riguardano l'estensione degli incentivi sotto forma di detrazioni del 65% introdotta dalla legge di Stabilità e l'attuazione delle previsioni del Dlgs 102/2014. Che significa?

Nel primo caso, che il meccanismo degli incentivi che ha permesso negli ultimi anni di portare in detrazione, tra le altre, anche le spese per l'efficientamento energetico degli edifici e le ristrutturazioni, continuerà ancora per tutto l'anno alle medesime cifre, rispettivamente 65 e 50%. Inoltre, per quanto riguarda il secondo punto, l'Italia dovrà stilare un programma di intervento per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale con l'obbligo di diagnosi energetica per le grandi imprese, spesso quelle più inquinanti.

Ecobonus al 65%. Da quest'anno saranno validi anche per l'acquisto e la posa in opera delle schermature solari e per spese sostenute fino a un massimo di 60.000 euro. Saranno detraibili le spese per tende esterne, chiusure oscuranti, dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate, ed in generale le schermature.

Inoltre, l'ecobonus del 65% è stato ampliato anche alle spese per l'acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. In questo caso, le spese non dovranno superare il valore massimo della detrazione di 30mila euro.

Detrazioni per le ristrutturazioni. In questo caso, oltre alla confermata della proroga per gli interventi di efficientamento energetico che interessano le parti comuni degli edifici condominiali. l'agevolazione sarà maggiorata al 65% fino al 31 dicembre 2015.

Per gli interventi di riqualificazione energetica, restano immutati i tetti massimi di spesa detraibili; 153.846 euro per la riqualificazione energetica; 92.307,69 euro per gli interventi sull'involucro e per l'installazione dei pannelli solari e 46.153,85 euro per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale. Per tutto il 2015 resterà al 65% anche la detrazione per le spese destinate agli interventi antisismici e di messa in sicurezza.

Curiosità. Novità per le aziende energivore, che entro il 5 dicembre 2015 e successivamente ogni 4 anni, dovranno eseguire delle diagnosi energetiche da parte di soggetti certificati.

Per consultare la ‘Guida all’efficienza per il 2015’ realizzata dall'Enea, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Efficienza energetica: quanto abbiamo risparmiato con le detrazioni fiscali?

Detrazioni fiscali: Galletti conferma gli eco-bonus per il 2015 agli Stati Generali dell'Efficienza Energetica

Detrazioni 65% e 50% ecco come cambia il bonus per la ristrutturazione

Detrazioni 65%: anche per la bonifica dell'amianto

Detrazioni fiscali 65%: online il sito dell'Enea per l'invio della documentazione dell'eco-bonus

Loading Player...
Watching: Alimentazione (202 videos)
Loading...
Playlist: 0